11 Agosto 2020 - 12:32

Mantova. L’Avv Benelli: “Il TAR ha riconosciuto quello che abbiamo sostenuto nel nostro ricorso”

Belluno. Il TAR dà ragione al questore Morelli, aveva negato l’apertura di una sala scommesse per “fini sospetti” Esprime soddisfazione per la sentenza del TAR di questi giorni, Cino Benelli,

25 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Belluno. Il TAR dà ragione al questore Morelli, aveva negato l’apertura di una sala scommesse per “fini sospetti”

Esprime soddisfazione per la sentenza del TAR di questi giorni, Cino Benelli, il legale della Invest Gaming Srl, la società che a Mantova ha ricorso contro l’ordinanza del sindaco che dallo scorso 6 ottobre ha imposto gli orari di esercizio delle sale giochi autorizzate. Ordinanza che, in particolare prevedeva che la violazione di quanto con essa previsto sia punita con una sanzione amministrativa pecuniaria e, in caso di recidiva, con la sospensione dell’attività da uno a cinque giorni.

“Il Tribunale amministrativo- ha commentato l’Avv. Benelli- ha riconosciuto che manca una legge che consenta al sindaco non di limitare il funzionamento degli apparecchi, ma che lo autorizzi a intervenire con sanzioni che non siano le multe pecuniarie. Quello, in pratica, che abbiamo sostenuto noi nel nostro ricorso”.

Mantova: il giudice sospende i limiti orari alle slot imposti dal sindaco

 

PressGiochi