25 Settembre 2020 - 07:48

Mantova. Candidati sindaci a confronto su politiche di gioco

Le politiche in materia di gioco d’azzardo sono tra le questioni principali sulle quali si gioca la battaglia elettorale per le prossime elezioni amministrative. Così anche a Mantova dove questa

27 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

Le politiche in materia di gioco d’azzardo sono tra le questioni principali sulle quali si gioca la battaglia elettorale per le prossime elezioni amministrative. Così anche a Mantova dove questa sera i candidati sindaci dei Comuni di Mantova e Curtatone si incontreranno per avviare un confronto dal titolo “La piaga sociale dell’azzardo: l’impegno della società civile e il ruolo degli amministratori”.

L’incontro è stato sollecitato dal Coordinamento locale No-slot, associazione nata nel 2014 dall’aggregazione spontanea di diverse realtà del terzo settore: Acli, Agesci, Apcat Mantova, Libra, Oltre La Siepe, ViverePorto, Banca popolare etica, Caritas, Centro di Aiuto alla Vita, eQual, Istituto Fde. Alla base vi è la convinzione che, a partire dalle amministrazioni locali, «tutta la società civile abbia il dovere di impegnarsi concretamente per contenere il dilagare delle sale slot e scommesse che, specialmente in un periodo di crisi economica, alimentano il degrado urbano, sociale ed economico delle famiglie, con pesantissimi costi sociali per le comunità locali».

PressGiochi