01 giugno 2020
ore 14:51
Home hot1 Manovrina: al via discussione in Aula alla Camera. Cariello (M5S): “Errato tassare la voglia di giocare dei cittadini”

Manovrina: al via discussione in Aula alla Camera. Cariello (M5S): “Errato tassare la voglia di giocare dei cittadini”

In Manovra fiscale approdata oggi all’aula della Camera “Vi sono le norme che incrementano e rimodulano la tassazione sui tabacchi e sui giochi, sempre dal lato delle entrate, e con le quali si dà attuazione al piano di riduzione degli apparecchi, del numero degli apparecchi per il gioco”. Lo ricorda il relatore Mauro Guerra del Pd al quale la Commissione Bilancio ha dato ieri mandato di riferire sul provvedimento. Quello sui giochi è un intervento non esaustivo ma definito apprezzabile dall’on. Tea Albini del Movimento progressista e democratico. Sulla questione anche Francesco Cariello ha commentato: “Si è molto parlato delle tasse sui giochi e del recupero della tassazione sui giochi ma, in realtà, la vera innovazione per noi sta nel non indurre il cittadino a giocare e quindi ...
SHARE
Manovrina: al via discussione in Aula alla Camera. Cariello (M5S): “Errato tassare la voglia di giocare dei cittadini”

In Manovra fiscale approdata oggi all’aula della Camera “Vi sono le norme che incrementano e rimodulano la tassazione sui tabacchi e sui giochi, sempre dal lato delle entrate, e con le quali si dà attuazione al piano di riduzione degli apparecchi, del numero degli apparecchi per il gioco”.

Lo ricorda il relatore Mauro Guerra del Pd al quale la Commissione Bilancio ha dato ieri mandato di riferire sul provvedimento.

Quello sui giochi è un intervento non esaustivo ma definito apprezzabile dall’on. Tea Albini del Movimento progressista e democratico.

 

Sulla questione anche Francesco Cariello ha commentato: “Si è molto parlato delle tasse sui giochi e del recupero della tassazione sui giochi ma, in realtà, la vera innovazione per noi sta nel non indurre il cittadino a giocare e quindi parlo anche del famoso emendamento sul limite della pubblicità del gioco d’azzardo. Noi non dobbiamo indurre il cittadino a giocare: lasciamo libertà di scelta ad ogni persona rispetto a quello che può o vuole fare dei propri soldi ma certamente non dobbiamo indurla a spendere di più e in un certo senso anche tassarla per il suo “vizio” o voglia di giocare”.

 

“C’è la riduzione degli apparecchi da divertimento – afferma Gianni Melilla (MDP)-, anche questo è un provvedimento importante che va incontro anche a una emergenza sociale che è diventata, purtroppo, anche sanitaria, perché ha comportato gravi squilibri psichici in tante persone che sono diventate dipendenti di queste centinaia e centinaia di migliaia di apparecchi da divertimento che sono installati nei nostri bar e locali dei giochi”.

 

 

Il Governo ha posto la questione di fiducia per l’approvazione del testo.

 

PressGiochi

 

 

Domani a Piazza Montecitorio, gli operatori del gioco tornano a protestare contro la manovra

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN