03 Febbraio 2023 - 10:34

Malta. MGA, da oggi novità sulla tutela dei giocatori

Un operatore che gestisce più marchi di gioco può escludere un giocatore che mostra rischi di avere danni dal gioco su tutti i siti di sua gestione anche se il

13 Gennaio 2023

Print Friendly, PDF & Email

Un operatore che gestisce più marchi di gioco può escludere un giocatore che mostra rischi di avere danni dal gioco su tutti i siti di sua gestione anche se il giocatore non si è autoescluso su tutti i siti. L’operatore fornirà informazioni al giocatore in merito alle organizzazioni che aiutano le persone con problemi di gioco d’azzardo. Inoltre la durata dell’autoesclusione potrà essere ridotta solo su richiesta del giocatore.

Sono queste e molte altre le nuove norme che entrano in vigore da oggi a Malta e pubblicate dall‘Autorità di regolamentazione, MGA che ha reso note le modifiche alla Direttiva sulla tutela dei giocatori.

Riteniamo che il gioco sicuro, sostenibile e responsabile – affermano – sia di fondamentale importanza per il settore del gioco. A seguito dei riscontri ricevuti attraverso l’apposito processo di consultazione, l’Autorità pubblica queste modifiche con l’obiettivo di rafforzare e chiarire l’attuale quadro di tutela del giocatore. Questo quadro sosterrà le iniziative dell’Autorità in futuro e faciliterà i piani dell’Autorità per migliorare continuamente il quadro di protezione dei giocatori, compresa l’eventuale pubblicazione di linee guida dettagliate per la protezione dei giocatori per i licenziatari. L’Autorità sta conducendo una ricerca dettagliata e raccogliendo l’esperienza di esperti da usare come base per la pubblicazione finale di tali linee guida.

Le modifiche approfondiscono, tra l’altro, gli obblighi dei licenziatari in merito alle loro politiche e procedure di gioco responsabile e l’introduzione di indicatori di danno che devono essere considerati dai licenziatari nella determinazione di misure e processi efficaci per rilevare e affrontare il problema del gioco d’azzardo. Anche le disposizioni relative al rafforzamento del denaro reale e alla formazione del personale sono state affrontate tramite le modifiche. Le modifiche vengono proposte sulla base di una revisione delle sezioni chiave della direttiva effettuata da un esperto del settore e sulla base della ricerca e dell’esperienza dell’Autorità raccolte attraverso gli audit e le visite di familiarizzazione dell’Unità di gioco responsabile. Fatte salve le disposizioni transitorie della Direttiva, le modifiche entreranno in vigore il 12 gennaio 2023”.

Pressgiochi