06 Dicembre 2022 - 14:38

Malta. MGA annuncia workshop normativi e consultazioni sulle valute virtuali

La Malta Gaming Authority (MGA) ha aperto una consultazione sulle nuove politiche proposte per gli accordi tecnologici innovativi (ITA) e l’accettazione di risorse finanziarie virtuali (VFA) e token virtuali. La

13 Novembre 2022

Print Friendly, PDF & Email

La Malta Gaming Authority (MGA) ha aperto una consultazione sulle nuove politiche proposte per gli accordi tecnologici innovativi (ITA) e l’accettazione di risorse finanziarie virtuali (VFA) e token virtuali. La consultazione precede la scadenza del periodo applicabile della sua “Guida all’uso di accordi tecnologici innovativi e all’accettazione di risorse finanziarie virtuali e token virtuali attraverso l’implementazione di un ambiente sandbox” il 31 dicembre.

In quanto tale, l’MGA intende introdurre una nuova politica per prendere posizione in merito all’accettazione di VFA, token virtuali e all’uso di accordi tecnologici innovativi, comprese le piattaforme di Distributed Ledger Technology e gli smart contract, da parte di persone autorizzate.

L’MGA terrà una serie di workshop normativi, con il primo incentrato sulla nuova proposta di politica VFA e ITA. Il regolatore ha affermato che l’obiettivo dei seminari è offrire un punto di contatto più regolare e strutturato tra le parti interessate del settore e incoraggiare uno scambio informale di opinioni su argomenti normativi di reciproco interesse.

Nelle prossime settimane inviterà le parti interessate interessate a partecipare al primo workshop di dicembre. L’attuale consultazione durerà fino al 14 dicembre e inviterà le parti interessate pertinenti sui piani dell’MGA per introdurre nuove regole e regolamenti in merito a queste aree.

Il mese scorso, la MGA ha tenuto una consultazione sulle proposte di nuove linee guida per la protezione dei giocatori per i suoi licenziatari. Le proposte includono l’introduzione di cinque indicatori di danno che i licenziatari dovrebbero tenere in considerazione quando creano processi per identificare e rispondere al problema del gioco d’azzardo. Ciò sarebbe stabilito in un emendamento alla Direttiva sulla protezione dei giocatori di Malta (Direttiva 2 del 2018). Nel frattempo, la MGA ha avvertito i clienti che diversi operatori operano nel Paese senza una licenza MGA, identificando in totale 18 domini illegali.

PressGiochi

Fonte immagine: https://www.reggiosera.it/photogallery_new/images/2019/07/bitcoin-18130.660x368.jpg