07 Ottobre 2022 - 04:56

Macao: secondo gli analisti i casinò rimarranno redditizi

Secondo gli analisti della Morgan Stanley Asia, le spese in conto capitale dovrebbero diminuire mentre il mercato di massa locale si sta gradualmente riprendendo. Praveen Choudhary, analista dell’intermediazione Morgan Stanley

26 Agosto 2022

Print Friendly, PDF & Email

Secondo gli analisti della Morgan Stanley Asia, le spese in conto capitale dovrebbero diminuire mentre il mercato di massa locale si sta gradualmente riprendendo.

Praveen Choudhary, analista dell’intermediazione Morgan Stanley Asia, ha parlato delle prospettive per l’industria dei giochi di Macao durante una sessione di conferenza sulle destinazioni di gioco asiatiche il primo giorno dell’edizione speciale G2E Asia 2022.

Ha affermato che Macao rimarrà un mercato molto redditizio per gli operatori di gioco a causa delle minori spese in conto capitale e di una graduale ripresa del mercato di massa. Ha detto: “I casinò continueranno a migliorare le strutture esistenti e continueranno ad aggiungere alcuni servizi non di gioco. Questo farà risparmiare un sacco di soldi”.

Per quanto riguarda le prospettive odierne del mercato di Macao, l’analista di Morgan Stanley ha affermato di rimanere ottimista sulla resilienza dei mercati di massa, comprese le masse premium, una volta revocate le restrizioni di viaggio dovute al Covid-19.

Secondo Macau Business, Choudhary ha dichiarato: “Il mercato continua a rimanere entusiasta di Macao. La domanda è ancora lì, si tratta solo di portare più camere d’albergo e, naturalmente, di rimuovere le restrizioni di viaggio. Ad un certo punto, abbiamo anche bisogno della vicina isola di Hengqin per portare più stanze per guidare una crescita ancora maggiore. Ecco perché pensiamo che Macao non abbia ancora raggiunto il picco”.

Per quanto riguarda il business dei junket a Macao dopo gli arresti di Levo Chan Weng Lin, presidente del Tak Chun Group, e Alvin Chau Cheok Wa, ex CEO di Suncity Group Holdings, Choudhary ha sottolineato che le entrate dei giochi VIP in Asia si sono ridotte negli ultimi due anni mentre gli stati dell’ASEAN (Associazione delle nazioni del sud-est asiatico) hanno preso una fetta maggiore della torta. Sebbene Macao sia rimasto il maggior contributore alle entrate dei giochi VIP asiatici, nel 2022 rappresentava solo il 35% del totale, rispetto a oltre il 70% in precedenza.

 

PressGiochi