31 Ottobre 2020 - 02:41

Macao. In calo stipendi e assunzioni nel settore dei giochi

Lo Statistics and Census Service (DSEC) ha pubblicato i risultati della sua ultima indagine sugli stipendi delle società di gioco locali.

25 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

Lo Statistics and Census Service (DSEC) ha pubblicato i risultati della sua ultima indagine sugli stipendi delle società di gioco locali. Durante il secondo trimestre del 2020, il numero di dipendenti a tempo pieno nel settore è diminuito di 381 su base annua, raggiungendo 57.459 persone. Tra questi, ci sono 25.344 concessionari, in aumento di 131 su base annua, ma in calo di 115 rispetto alla fine del quarto trimestre del 2019. I guadagni medi dei dipendenti a tempo pieno a giugno sono stati di 23.200 MOP (2.906 dollari), in calo del 5,5% su base annua. Lo stipendio medio per i concessionari è sceso del 7,6% rispetto allo stesso trimestre del 2019, a 19.270 MOP (2.414 dollari). Il DSEC ha dichiarato in un comunicato: “A causa dell’impatto del Coronavirus, ci sono solo 25 posti vacanti alla fine del secondo trimestre del 2020, in calo significativo di 879 su base annua. Questi indicatori riflettono un calo sostanziale della domanda di manodopera nel settore dei giochi”. Nel secondo trimestre del 2020, sono stati assunti solo 129 nuovi dipendenti, in calo del 93,4% rispetto alle 1.942 assunzioni dello stesso trimestre del 2019.

 

 

PressGiochi