22 Settembre 2020 - 20:11

Macao. Il settore dei giochi si riprenderà più velocemente rispetto a Las Vegas

Il settore dei giochi a Macao probabilmente si riprenderà più velocemente di Las Vegas, secondo il professor Glenn McCartney dell’Università di Macao.

06 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il settore dei giochi a Macao probabilmente si riprenderà più velocemente di Las Vegas, secondo il professor Glenn McCartney dell’Università di Macao. Durante un discorso alla Camera di commercio britannica a Macao, il ricercatore ha dichiarato: “Lo dico perché Macao ci raggiungerà. Il Nevada ha i suoi problemi con la diffusione del COVID-19 e la necessità di chiudere alcune aree di ospitalità. Macao è stata molto cauta nella ripresa graduale e penso che questo ripagherà nel medio e lungo termine. A tal proposito, il recupero sarà più rapido. Se ho visto qualcosa sui dati del settore dei casinò di Macao nell’ultimo decennio è la sua capacità di ottenere entrate più rapidamente grazie al mercato cinese. Ci vorranno alcuni mesi, ma vedremo presto un aumento delle entrate”.

I casinò di Las Vegas sono stati riaperti il ​​4 giugno, ma nel primo mese dalla riapertura, i ricavi dal gioco per lo stato del Nevada sono rimasti in calo del 45,5% a 566,8 milioni di dollari. I casinò di Macao hanno dovuto affrontare solo una chiusura di 15 giorni a febbraio, ma le restrizioni alle frontiere con la provincia del Guangdong continuano a impedire il recupero delle entrate.

A partire dal 12 agosto, le autorità della Cina continentale riprenderanno a rilasciare alcuni visti, consentendo l’ingresso dei residenti sulla terraferma alla RAS di Macao, ma i visti turistici, incluso il visto di viaggio individuale, non verranno ancora rilasciati. Il professor McCartney ha affermato che la ripresa del regime di visite individuali (visto IVS) per i visitatori del Guangdong sarebbe un passo prezioso verso la ripresa del settore dei giochi.

 

 

 

PressGiochi