28 Novembre 2022 - 16:35

Macao: il mercato del baccarat cuba il 62% delle entrate di gioco

Il Gaming Inspection and Co-ordination Bureau (DICJ) ha riferito che il mercato del baccarat a Macao ha generato $ 425,5 milioni nel terzo trimestre dell’anno. La cifra rappresentava quasi il

19 Ottobre 2022

Print Friendly, PDF & Email

Il Gaming Inspection and Co-ordination Bureau (DICJ) ha riferito che il mercato del baccarat a Macao ha generato $ 425,5 milioni nel terzo trimestre dell’anno. La cifra rappresentava quasi il 62,0% di tutte le entrate lorde di gioco (GGR), ma era in calo del 32,3% rispetto al trimestre precedente e del 67,4% anno su anno.

Il baccarat VIP, che ha rappresentato quasi la metà del GGR di Macao nel 2019, ha rappresentato il 20,8% nei tre mesi fino al 30 settembre, poco meno di 1,16 miliardi di MOP del totale di 5,55 miliardi di MOP del terzo trimestre di Macao. La cifra è scesa del 41,9% su base trimestrale e dell’80,6% su base annua.

Le entrate delle slot machine sono state di 511 milioni di MOP. La cifra rappresentava il 9,2 per cento della quota di mercato. I giochi per il mercato di massa, comprese le slot machine, hanno rappresentato quasi il 79,2% del GGR dei casinò del secondo trimestre di Macao, a quasi 4,40 miliardi di MOP. Il numero di tavoli da gioco dal vivo nel mercato di Macao è diminuito di 32 unità rispetto al trimestre precedente a 5.974 alla fine di settembre.

Il conteggio delle slot machine al 30 settembre era di 12.387, contro le 12.042 alla fine del secondo trimestre. Gli operatori di casinò di Macao hanno perso 1,5 miliardi di dollari nel terzo trimestre.

La chiusura di due settimane dei casinò e la mancanza di turisti a luglio a causa di un nuovo focolaio di casi di Covid-19 hanno contribuito a una perdita di 1,5 miliardi di dollari per l’industria del gioco di Macao nel terzo trimestre. Morgan Stanley ha riferito che il debito netto del settore è salito a 24 miliardi di dollari e prevede che potrebbe aumentare di nuovo in questo trimestre a seconda dell’impatto dei visti elettronici/pacchetti turistici e della politica cinese zero Covid-19. Gli operatori di casinò hanno registrato collettivamente entrate lorde da gioco (GGR) di 5,5 miliardi di MOP e un EBITDA aziendale negativo di circa 600 milioni di dollari per il terzo trimestre.

Ci sono stati solo 7.700 visitatori dalla Cina continentale, in calo del 50% rispetto al trimestre precedente. Il numero di visitatori è migliorato a settembre. Secondo Morgan Stanley, l’industria avrà bruciato 1,5 miliardi di dollari in contanti nel terzo trimestre (contro 1,4 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2022). Si prevede che l’EBITDA raggiungerà solo l’8% dei livelli del 2019 nell’ultimo trimestre dell’anno.

 

PressGiochi