29 Settembre 2020 - 07:05

Macao. Il Macau Polytechnic Institute pubblica uno studio sull’affaticamento del settore dei giochi

Il Center for Gaming and Tourism Studies (CJT) presso il Macau Polytechnic Institute (IPM) ha pubblicato uno studio sull’affaticamento del settore dei giochi. Il CJT ha studiato i modelli di gioco dei residenti di Macao, i rivenditori e i visitatori cinesi, scoprendo che la “stanchezza da gioco” è il risultato di una combinazione dell’effetto di apprendimento, consapevolezza dei danni legati al gioco e garanzie sociali.

28 Luglio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il Center for Gaming and Tourism Studies (CJT) presso il Macau Polytechnic Institute (IPM) ha pubblicato uno studio sull’affaticamento del settore dei giochi. Il CJT ha studiato i modelli di gioco dei residenti di Macao, i rivenditori e i visitatori cinesi, scoprendo che la “stanchezza da gioco” è il risultato di una combinazione dell’effetto di apprendimento, consapevolezza dei danni legati al gioco e garanzie sociali.

Il rapporto conclude spiegando: “Quando le persone iniziano a giocare per la prima volta, tendono a sperimentare novità e sono particolarmente interessate al gioco. Tuttavia, la loro partecipazione si è ridotta gradualmente man mano che le novità e l’entusiasmo si esaurivano nel tempo. Man mano che l’entusiasmo e la novità dei clienti del gioco diminuiscono, i clienti ottengono una visione e una comprensione più obiettive del gioco d’azzardo con una maggiore sensibilità nel loro comportamento di gioco”.

Il CJT ha suggerito che le società di gioco esplorano l’attività non legata al gioco come fonte di entrate e si impegnano nell’innovazione per mantenere interessati i giocatori d’azzardo. Ha inoltre suggerito alle autorità di esplorare altre attività non legate al gioco per aumentare le tasse e le opportunità di lavoro invece di fare affidamento sul settore dei giochi.

 

 

 

PressGiochi