22 Settembre 2020 - 04:07

Macao: continua il crollo delle entrate del gaming, ma si pone fiducia nell’apertura di due mega resorts

Per il 26esimo mese consecutivo anche a luglio continua il crollo delle entrate dei casinò di Macao. La conferma arriva come al solito dai dati pubblicati oggi dal regolatore. Nella

01 Agosto 2016

Print Friendly, PDF & Email

Per il 26esimo mese consecutivo anche a luglio continua il crollo delle entrate dei casinò di Macao. La conferma arriva come al solito dai dati pubblicati oggi dal regolatore.

Nella Cina meridionale le entrate dal gioco d’azzardo sono scese del 4.5% anno su anno fino a 17 mln di patacas, pari a 2,2 miliardi di $, al livello più basso  delle previsioni degli analisti.

Rispetto al calo del 8,5% registrato a giugno scorso, il dato di luglio registra tuttavia un miglioramento. La crisi del gaming è stata causata da una stretta del governo cinese contro la corruzione che inevitabilmente ha colpito il settore del gioco e dalla rallentamento della crescita economica sulla terraferma. Un leader del settore, Fernando Chui, ha adottato un approccio ottimista alla crisi dicendo di aspettarsi una nuova crescita del mercato del gambling a partire dal prossimo anno con l’apertura di due resorts multi milionari che avverrà nei prossimi mesi.

PressGiochi