23 ottobre 2019
ore 07:37
Home Cronaca Luino (Va): approvato il regolamento sulla gestione del gioco

Luino (Va): approvato il regolamento sulla gestione del gioco

SHARE
Luino (Va): approvato il regolamento sulla gestione del gioco

Venerdì scorso il consiglio comunale di Luino ha approvato il regolamento sul gioco d’azzardo patologico che, quando verrà emanata l’ordinanza, andrà a rivoluzionare gli orari di apertura di tutti gli esercenti che all’interno dei loro locali possiedono sale slot.

L’assessora ai Servizi Sociali Caterina Franzetti, come fatto già in Commissione Welfare lunedì pomeriggio, ha presentato il “regolamento per la prevenzione e il contrasto delle patologie e delle problematiche legate al gioco d’azzardo lecito”. “Non sono stati anni facili, molto complessi e difficili. È una grande soddisfazione per me, però, portare il regolamento in consiglio comunale questa sera (ieri, ndr). Luino è stato il comune capofila e siamo contenti che il progetto parta da qui e coinvolga tutti i ventiquattro comuni del Piano di Zona. 46 milioni di euro spesi nel 2016 per il gioco d’azzardo patologico sono eccessivi, dobbiamo dare un taglio. Non vogliamo fare la guerra ai gestori, è un problema sociale. Cercheremo di fare in modo che gli esercenti stiano dalla nostra parte, i dati sono preoccupanti ed allarmanti, l’illusione della vincita è effimera e noi dobbiamo arginarla. Un progetto partito con una mozione dell’allora consigliere di minoranza Alessandro Malnati ha creato tutto questo movimento”.

Anche dalla minoranza grande soddisfazione per il regolamento comunale. Nogara ha ricordato all’assemblea il lavoro di prevenzione fatto insieme all’ex consigliera Rosaria Torri nel primo mandato di Pellicini, dove le due esponenti di “Luino Futura” avevano presentato tante mozioni sul tema. Nogara, inoltre, ha lanciato la proposta di fare controlli a campione su tutto il territorio comunale e quella di coinvolgere maggiormente le scuole superiori, per una seria ed approfondita azione preventiva nei giovani studenti. Dello stesso avviso anche il consigliere Giuseppe Taldone che ha evidenziato quanto sia delicato andare a toccare questo “tema minato, che coinvolge le patologie delle persone e allo stesso tempo i diritti degli esercenti. È sotto gli occhi di tutti che ci sono persone che si giocano tutto e perdono famiglia, figli e lavoro, andando in depressione. Bisogna mettere in campo iniziative come queste, in base agli elementi di nostra competenza e seguendo le norme di legge. Lo spirito collettivo è fondamentale”.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN