21 Settembre 2020 - 17:34

Regione Toscana. La Commissione sanità da l’ok a legge su ludopatia

Dopo la non impugnativa del Consiglio dei Ministri, arriva il parere positivo all’unanimità in commissione Sanità e politiche sociali della Regione Toscana sul regolamento di attuazione della legge regionale sulle

12 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Dopo la non impugnativa del Consiglio dei Ministri, arriva il parere positivo all’unanimità in commissione Sanità e politiche sociali della Regione Toscana sul regolamento di attuazione della legge regionale sulle disposizioni per il gioco consapevole e per la prevenzione della ludopatia.

Come ricordato dal presidente, la legge, che risale all’ottobre 2013, è stata rivista nel dicembre 2014, per garatirne l’effettiva operatività. “Sono stati perfezionati alcuni aspetti, ampliando il ragionamento non solo agli spazi gioco ma anche ai centri scommesse – ha spiegato – proprio per dare un segnale a quella Toscana che intende reagire alla ludopatia”.

Il regolamento si suddivide in tre capi: l’Osservatorio regionale sul fenomeno della dipendenza da gioco; la concessione di contributi a progetti promossi dal terzo settore e finalizzati al reinserimento sociale di persone affette da questa sindrome; la disciplina del logo identificativo “No slot”.

PressGiochi