09 Agosto 2020 - 19:49

Lotto: la Corte dei Conti condanna ricevitore per mancato versamento delle giocate

E’ stato condannato dalla Corte dei Conti un ricevitore del Lotto siciliano colpevole di aver omesso di versare l’importo delle giocate del lotto relative a tre settimane contabili. La normativa

11 Settembre 2018

Print Friendly, PDF & Email

E’ stato condannato dalla Corte dei Conti un ricevitore del Lotto siciliano colpevole di aver omesso di versare l’importo delle giocate del lotto relative a tre settimane contabili.

La normativa prevede che il raccoglitore, entro il giovedì della settimana successiva all’estrazione, versi al concessionario i proventi dell’estrazione, al netto delle vincite pagate e dell’aggio, sulla base dell’estratto conto settimanale. Tra l’Amministrazione finanziaria e il ricevitore del lotto si instaura così un rapporto di servizio, atteso che quest’ultimo, in base ad una concessione, riscuote ed effettua pagamenti per conto dello Stato.

 

Considerata la “palese inottemperanza ad obblighi contrattuali” la Corte ha condannato il ricevitore al pagamento, in favore del Ministero dell’Economia e delle finanze, della somma complessiva di €20.780,90.

 

PressGiochi