28 Ottobre 2020 - 21:37

Lotteria scontrini, Codacons: è nostra proposta del 2012

Potenza. Giovedì 3 “Rischi del giocare” con Matteo Iori (Conagga) e Flavia Franconi (Vice Pres. Basilicata)   Dal 2018 anche l’Italia avrà la lotteria degli scontrini: si potrà partecipare all’estrazione

31 Ottobre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Potenza. Giovedì 3 “Rischi del giocare” con Matteo Iori (Conagga) e Flavia Franconi (Vice Pres. Basilicata)

 

Dal 2018 anche l’Italia avrà la lotteria degli scontrini: si potrà partecipare all’estrazione di premi con uno scontrino contenente il codice fiscale del cliente, emesso da chi trasmette alle Entrate i dati per via telematica.
Una proposta questa che il Codacons, assieme all’associazione delle microimprese Comitas, lanciò nel 2012 come forma di lotta all’evasione fiscale.
“Il Governo Renzi ha letteralmente saccheggiato la nostra idea, facendola sua ed inserendola nella manovra del 2017 – spiega il presidente Carlo Rienzi – Nel 2012 infatti presentammo il dossier “L’Italia che vogliono gli italiani” redatto da Comitas, dal quale emergeva, tra le varie proposte, quella di una lotteria sugli scontrini, per spingere i cittadini a richiedere sempre lo scontrino fiscale in occasione degli acquisti e limitare l’evasione”.
“Con 4 anni di ritardo il Governo accetta una lotteria sugli scontrini, ma meglio tardi che mai, considerato che la misura può davvero essere utile nella lotta all’evasione fiscale in Italia e spingere i cittadini a chiedere sempre il rilascio della ricevuta” – conclude Rienzi.

PressGiochi