26 gennaio 2020
ore 07:58
Home Lotterie Lotteria Italia: spunta il caso dei tre biglietti vincenti da un unico blocchetto venduto a Ferno

Lotteria Italia: spunta il caso dei tre biglietti vincenti da un unico blocchetto venduto a Ferno

SHARE
Lotteria Italia: spunta il caso dei tre biglietti vincenti da un unico blocchetto venduto a Ferno

L’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Italia 2020, avvenuta il 6 gennaio, quest’anno riserva una sorpresa in più: un caso anomalo (o, per alcuni, un mistero sospetto) che riguarda un piccolo comune italiano, di meno di 7mila abitanti, in cui sono stati acquistati ben tre ticket vincenti. Si tratta di Ferno, in provincia di Varese.

Si tratta di tre premi di terza categoria (da 20 mila euro l’uno). Come riporta Il Corriere, a fare notare per prima la coincidenza è stata Selvaggia Lucarelli, su Twitter: «Riguardo i biglietti estratti della Lotteria Italia permetto di segnalare la stranezza di tre premi estratti da 20 000 euro nello stesso blocchetto a Ferno (…). Credo che su 6 milioni di biglietti venduti sia statisticamente impossibile», scrive la scrittrice. I tre numeri estratti (P 474348; P474343 e P474346) sono molto vicini tra loro, dunque sembrano provenire dallo stesso blocchetto. Questo significa che i biglietti potrebbero essere anche stati acquistati dalla stessa persona.

 

Ad intervenire a gamba tesa sullo strano caso l’assoziazione dei consumatori Codacons che fa sapere:

Sullo strano caso di Ferno, dove sono stati assegnati tre premi di terza categoria della Lotteria Italia da 20mila euro l’uno, il Codacons ha deciso di vederci chiaro, e presenta oggi una formale istanza ai Monopoli di Stato e alla Guardia di Finanza affinché sia sospesa l’aggiudicazione dei premi in attesa delle dovute verifiche.

Nel mirino dell’associazione i numeri dei biglietti vincenti che risultano pressoché consecutivi: P474343, P474346, P474348. Un caso che – secondo le leggi della probabilità – può verificarsi una volta su 2,6 miliardi di miliardi, e che porta oggi il Codacons a chiedere controlli e verifiche alle autorità competenti perché, se la vicenda non fosse riconducibile al caso, tutte le estrazioni del 6 gennaio potrebbero risultare viziate.

“Ogni anno il Codacons presenzia le operazioni di estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Italia, e non abbiamo rilevato intoppi, errori o anomalie durante le procedure di estrazione dello scorso 6 gennaio – spiega il presidente Carlo Rienzi –. Il caso di Ferno tuttavia, nonostante sia matematicamente possibile, fa sorgere legittimi dubbi e pertanto presentiamo oggi una formale istanza ai Monopoli di Stato e alla Guardia di Finanza affinché svolgano le dovute verifiche sulla vicenda e forniscano risposte precise al Codacons e ai cittadini, sospendendo temporaneamente l’assegnazione dei premi della Lotteria Italia in modo da garantire piena trasparenza e correttezza agli utenti dei giochi a premio”.

 

Di seguito una elaborazione statistica realizzata per il Codacons dal Prof. Salvatore Bonsangue, docente di matematica ed esperto di statistica e probabilità:

POSSIBILITÀ CHE SU 3 BIGLIETTI ESCA LA STESSA LETTERA E LE STESSE PRIME 5 CIFRE:

Calcoliamo le possibilità che le prime 5 cifre siano le stesse su 3 biglietti (47434).

Assodato che la stessa lettera ha 1/20 possibilità di uscire, per le cifre la possibilità è 1/10 per ogni singola cifra. Pertanto che escano le stesse cifre sui primi 5 estratti, è: 1/10^5 (= 1 su 10 elevato alla quinta) che è uguale a 1/100000.

Per cui una lettera con le stesse prime 5 cifre ha 1 possibilità di uscire su 2 x 100.000: 2.000.000 per ogni biglietto.

Le possibilità che siano estratti 3 biglietti aventi la stessa lettera e le stesse prime 5 cifre sul totale dei biglietti venduti, è pari a circa 1 su 2,6 miliardi di miliardi.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN