30 Ottobre 2020 - 07:52

Lotteria degli scontrini. UGL: “Uno dei provvedimenti più modificati degli ultimi anni, senza peraltro aver mai trovato attuazione”

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli ordina ai fornitori di connettività alla rete internet ovvero ai gestori di altre reti telematiche o di telecomunicazione, o agli operatori che forniscono servizi

06 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli ordina ai fornitori di connettività alla rete internet ovvero ai gestori di altre reti telematiche o di telecomunicazione, o agli operatori che forniscono servizi telematici o di telecomunicazione, la rimozione delle iniziative di chiunque offra o pubblicizzi prodotti o servizi nel settore giochi.

Sono previste sanzioni da 30mila a 180mila euro per ogni violazione riscontrata. Si tratta di una misura che, verosimilmente, avrebbe potuto trovare spazio in altro provvedimento, in legge di bilancio o anche in uno specifico disegno di legge.

 

Questo il commento di UGL al Decreto Agosto nella parte in cui modifica alcune norme relative ai giochi.

“L’intervento che va a modificare gli apparecchi da divertimento senza vincita in denaro non sembra presentare un particolare carattere d’urgenza- prosegue Ugl.

Per quanto riguarda invece le modifiche alle spese di gestione previste alla lotteria degli scontrini, afferma l’UGL, “Siamo davanti ad uno dei provvedimenti più modificati ed emendati degli ultimi anni, senza peraltro aver mai trovato attuazione”.

 

PressGiochi