27 Novembre 2021 - 14:54

Lonoce (Habanero Systems): “La pandemia ha fatto emergere la richiesta di giochi più soft e una fruizione responsabile”

“La tecnologia è alla base di tutto quello che facciamo ed è anche una delle cose di cui andiamo più fieri”. Ad affermarlo a PressGiochi è Arcangelo Lonoce, Head of

23 Novembre 2021

Print Friendly, PDF & Email

“La tecnologia è alla base di tutto quello che facciamo ed è anche una delle cose di cui andiamo più fieri”.

Ad affermarlo a PressGiochi è Arcangelo Lonoce, Head of Business Development Europe per Habanero Systems in occasione di Sigma Europe tenuta a Malta la scorsa settimana.

“Il modo in cui il nostro stack tecnologico è costruito, gestito e sviluppo – ci spiega Lonoce – è il cuore della ragione per cui il nostro business continua a crescere e ad espandersi. Quello che vorrei evidenziare è la costruzione del nostro stack in modo totalmente modulare e assolutamente scalabile. La scalabilità è essenziale per essere competitivi oggigiorno.

Il nostro modello di business prevede l’espansione continua e la possibilità di fornire soluzioni ai clienti che permettano loro di restare competitivi in un mercato in continuo cambiamento, incredibilmente saturato che necessita di continue e nuove sfide.

L’unico modo di fornire questo servizio è poter lavorare su una piattaforma tecnologica che sia quanto più all’avanguardia e quanto più confacente alle esigenze dei clienti e del settore. Parlo del nucleo del modello di business prima ancora di considerare i giochi e la fruizione del prodotto in un mondo che cambia continuamente e che propone nuove opportunità al produttore e al consumatore”.

Come affrontate questa sfida?

“Sul fronte tecnologico siamo all’avanguardia e contiamo di rimanerci. Siamo stati i primi a proporre a sviluppare in HTML5 già nel 2015, siamo sempre alla ricerca del miglioramento della user experience attraverso lo user interface, abbiamo lanciato un upgrade del nostro sistema di gamification con il nostro Habanero app un paio di settimane fa che dà la possibilità al giocatore di usufruire delle varie opportunità di utilizzo delle caratteristiche dei giochi.

Sigma arriva dopo tanto tempo di chiusura e ci permette di confrontarci finalmente di persona con gli stakeholders del settore”.

Come cambia il gusto degli utenti nel tempo e sotto i colpi della pandemia…

“Abbiamo gli occhi aperti e ci inforniamo continuamente su quelli che sono i gusti dei giocatori, i nostri sforzi nei confronti della gamification vanno proprio in questa direzione.

La pandemia ha evidenziato la tendenza a muoversi verso il soft gaming, abbiamo assistito alla crescita di verticali prima considerati di nicchia, mentre abbiamo registrato una crescita importantissima dei giochi più soft e della fruizione responsabile che è sicuramente una evoluzione benvenuta.

La nostra spinta verso la gamification va in questa direzione e ci permette di restare competitivi in un settore che, pandemia o no, si evolve verso una maggiore fruibilità e una universalizzazione del prodotto con uno spostamento verso il mainstream.

La pandemia ha prodotto nel giocatore sicuramente una serie di cambiamenti comportamentali di cui noi prendiamo atto con piacere e siamo contenti di fornire risposte alle richieste di questo nuovo tipo di utente”.

PressGiochi