07 Agosto 2020 - 16:57

Lombardia. Slot machine fuori dalle stazioni: si attende la risposta da RFI

“Anche nei bar e negli esercizi pubblici delle stazioni lombarde deve essere vietata l’installazione di slot machine e di qualsiasi altro sistema di gioco d’azzardo, così come previsto per i

18 Luglio 2019

Print Friendly, PDF & Email

“Anche nei bar e negli esercizi pubblici delle stazioni lombarde deve essere vietata l’installazione di slot machine e di qualsiasi altro sistema di gioco d’azzardo, così come previsto per i luoghi, cosiddetti sensibili, che si trovano nelle vicinanze di scuole, oratori, centri di aggregazione e parchi”.

Lo hanno dichiarato Fabio Pizzul e Matteo Piloni, consiglieri regionali in Lombardia del Pd, commentando la normativa per il contrasto delle ludopatie che in Lombardia è in vigore dal 2013.

 

“Nei prossimi mesi saranno rinnovati diversi bandi per l’affitto degli spazi e questa ci è sembrata un’occasione importante per sollecitare urgentemente la Regione – dicono i consiglieri – anche le stazioni, essendo luoghi ad alta frequentazione, dovrebbero svolgere una funzione sociale ed essere considerate zone sensibili, diventando luoghi di presidio e non di abbandono”.

I dem hanno detto che “l’assessore ha risposto che questi divieti sono sicuramente previsti dai contratti predisposti da Fnm e che sta ancora aspettando le informazioni da parte di Rete Ferroviaria Italiana che ci auguriamo seguano la stessa linea, consentendo finalmente una vera riqualificazione, in tutti i sensi, delle nostre stazioni”.

PressGiochi