21 Ottobre 2020 - 23:41

Lombardia: nuova ordinanza da oggi in vigore, chiuse sale gioco, sale scommesse e bingo

E’ stata approvata una nuova ordinanza in Lombardia che introduce ulteriori divieti e restrizioni per le attività commerciali. Viene prevista la chiusura delle sale gioco, sale scommesse e bingo.

17 Ottobre 2020

Print Friendly, PDF & Email

E’ stata approvata una nuova ordinanza in Lombardia che introduce ulteriori divieti e restrizioni per le attività commerciali.

L’ordinanza della Lombardia entra in vigore da oggi – e lo sarà fino al 6 novembre – e va a modificare non solo gli orari di bar e ristoranti, con una stretta sulla movida, ma anche l’organizzazione delle scuole con un ritorno parziale della didattica a distanza.

L’ordinanza va a limitare i servizi di bar e ristorazione. A quanto pare, infatti, l’amministrazione regionale ha ritenuto insufficienti le restrizioni introdotte dal Governo centrale con il Decreto ottobre e per questo motivo ha deciso di utilizzare il pugno duro sulla movida.

Niente lockdown o coprifuoco (il quale però potrebbe esserci con l’approvazione del nuovo Decreto che verrà approvato d’urgenza nelle prossime ore) ma il Governatore ha deciso comunque di apportare alcune modifiche a quanto previsto dal DPCM di ottobre. Nel dettaglio, in Lombardia da oggi le attività di somministrazione di alimenti e bevande, sia su area pubblica che privata, sono consentite fino alle 24:00, ma dopo le 18:00 queste sono consentite esclusivamente ai tavoli (ad eccezione che negli esercizi situati lungo le autostrade e nelle aerostazioni). Viene vietata la vendita d’asporto di qualsiasi bevanda alcolica dopo le ore 18:00; divieto che vale per tutti gli esercizi pubblici e commerciali, come pure per le attività artigianali.

A tal proposito, chiudono alle 18:00 – e fino alle 6:00 della mattina – i distributori automatici di bevande e alimenti confezionati (solamente quelli con affaccio sulla pubblica via).

Resta però sempre consentito il servizio ristorazione con consegna a domicilio. Viene invece prevista la chiusura delle sale gioco, sale scommesse e bingo.

Come riporta l’ordinanza al punto 1.2:

Misure di contrasto a fenomeni sociali a rischio di contagio 1. Sono sospese le attività delle sale giochi, sale scommesse e sale bingo;
E’ sospeso il gioco operato con dispositivi elettronici del tipo “slot machines”, comunque denominati, situati all’interno degli esercizi pubblici, degli esercizi commerciali e di rivendita di monopoli.

PressGiochi