26 Settembre 2020 - 07:16

Lombardia. Beccalossi: “Io, stalker contro la ludopatia”

Viviana Beccalossi, assessore regionale della Lombardia prosegue “indomabile” la sua lotta al gioco raccontando le sue ultime e (più eclatanti) azioni: la consegna della “maglia” anti-ludopatia al il premier Renzi

29 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Viviana Beccalossi, assessore regionale della Lombardia prosegue “indomabile” la sua lotta al gioco raccontando le sue ultime e (più eclatanti) azioni: la consegna della “maglia” anti-ludopatia al il premier Renzi e al presidente della FIGC Carlo Tavecchio.

“Sto facendo di fatto lo stalker di professione- ha commentato- lo dico scherzando perché sto cercando di sensibilizzare tutti sul tema della ludopatia. Ci sono coloro che dà un parte legiferano dall’altra usano l’azzardo per finanziare”.

“Ho partecipato alla presentazione ufficiale presso la triennale del bilancio triennale etico della Figc peccato che poi la nostra nozionale usa l’azzardo come sponsor. Inoltre, quando ho ricevuto il premier Renzi gli ho consegnato la maglia che sarà quella ufficiale della nostra campagna per la lotta alla ludopatia. Li per lì Renzi si è spaventato, poi gli ho spiegato di cosa si trattava ed ha capito. Sto facendo squadra con Gori sindaco di Bergamo, di tutt’altro colore politico, perché in questa battaglia non ci devono appartenenze politiche. Infatti la nostra legge regionale è stata approvata all’unanimità e mi auguro che con lo stesso spirito si riesca a difendere i principi fondanti della nostra legge anche a Roma”.

 

Beccalossi consegna a Renzi la maglia anti-ludopatia

 

L’ass. reg. Beccalossi strappa promessa a Tavecchio “Soldi sponsor Intralot per fronteggiare piaga ludopatia”

 

PressGiochi