22 novembre 2019
ore 09:55
Home Cronaca Liguria. Presidio davanti alla regione: “No a proroghe e sanatorie sul gioco d’azzardo”

Liguria. Presidio davanti alla regione: “No a proroghe e sanatorie sul gioco d’azzardo”

SHARE
Liguria. Presidio davanti alla regione: “No a proroghe e sanatorie sul gioco d’azzardo”

Alcune associazioni liguri al quale prendono parte anche esponenti del Pd e di Lista Crivello stanno facendo un presidio davanti al sede della regione dove oggi, la II commissione Salute e Sicurezza sociale, avvierà le audizioni a II Commissione-Salute e Sicurezza sociale del consiglio regionale della Liguria avvierà le audizioni relative al Disegno di legge 192 che propone la proroga del termine di cui all’articolo 2 comma 1 della legge regionale 30 aprile 2012, n. 17 (Disciplina delle sale da gioco).

“No a proroghe e sanatorie su gioco d’azzardo- commentano- chi amministra ha il dovere di tutelare la salute dei cittadini”.

Sul provvedimento si svolgerà un’audizione con il Garante regionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, con il Presidente di Confcommercio-Ascom, con il Referente del Comitato Mettiamoci in gioco, con il Presidente dell’Associazione No Slot Riprendiamoci la Vita).
Al termine dell’audizione la Commissione proseguirà i propri lavori con l’esame di merito del provvedimento.

“Da tempo sia a livello nazionale sia locale si chiede una regolamentazione ampia e incisiva che cerchi di arginare il fenomeno del gioco d’azzardo – fanno sapere i portavoce del Coordinamento Mettiamoci in Gioco – Il sindacato insieme alle altre associazioni ha avanzato molte proposte, tra cui: divieto assoluto della pubblicità; riduzione di un terzo dell’offerta complessiva del gioco; aumento delle risorse destinate al sistema dei servizi per garantire cura e assistenza gratuite alle persone affette da disturbo da gioco d’azzardo”.

Stando a quando denunciato dalle associazioni ( la Regione non sarebbe intenzionata a regolamentare il gioco d’azzardo, portando in consiglio un testo che non presenta differenze sostanziali rispetto al passato: “Il documento mantiene sostanzialmente lo status quo di un mercato poco regolato e a rischio di forte illegalità – concludono associazioni e sindacati – anche dal punto di vista occupazionale ed economico”.

PressGiochi

 

Liguria. Toti: “Riguardo la nuova legge regionale sul gioco ho la coscienza a posto”

Liguria: la Commissione salute avvia audizioni su proroga legge sale da gioco

 

 

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN