08 Febbraio 2023 - 12:04

Lazio: i vescovi chiedono ai sindaci misure concrete contro il gioco d’azzardo

Regolamentare e arginare l’abuso di gioco d’azzardo, le ludopatie e le possibili connessioni con la criminalità. I vescovi delle 20 diocesi del Lazio alzano la voce, chiedendo ai “loro” sindaci

30 Novembre 2022

Print Friendly, PDF & Email

Regolamentare e arginare l’abuso di gioco d’azzardo, le ludopatie e le possibili connessioni con la criminalità. I vescovi delle 20 diocesi del Lazio alzano la voce, chiedendo ai “loro” sindaci alcune misure concrete, in un appello che sarà presentato lunedì prossimo, 5 dicembre, nell’ambito del convegno promosso dalla Conferenza episcopale del Lazio.

L’appuntamento è alle 10 nella Sala degli Imperatori del Palazzo Lateranense (piazza San Giovanni in Laterano 6). A fare da filo conduttore, il tema “L’azzardo non è un gioco e sollecita le responsabilità”.

L’incontro sarà aperto dai saluti del cardinale vicario Angelo De Donatis, che è anche presidente della Conferenza episcopale del Lazio, e del sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

Seguiranno quindi tre panel di discussione: “Vite in gioco: dipendenze, usura e criminalità, gli scenari” con il sociologo Maurizio Fiasco; il generale della Guardia di Finanza Nicola Altiero, vicedirettore operativo della Direzione investigativa antimafia; il vescovo Gianrico Ruzza (Civitavecchia-Tarquinia e Porto-Santa Rufina). Modera il giornalista di Avvenire Toni Mira.

Il secondo panel sarà dedicato al tema “Regioni, Comuni e Terzo settore per costruire un’alleanza” con le testimonianze di amministratori locali e la presentazione della lettera-appello ai sindaci a cura del vescovo Benoni Ambarus, ausiliare della diocesi di Roma.

“Ri-Animare il territorio: percorsi per le comunità” è infine il tema del terzo momento, dedicato alle iniziative per coinvolgere le comunità circa l’urgenza di informare, sensibilizzare e coinvolgere con iniziative concrete sul territorio. Previste le testimonianze delle Caritas diocesane e delle Fondazioni antiusura del Lazio. Le conclusioni saranno affidate all’arcivescovo di Gaeta Luigi Vari.

L’incontro, organizzato dalle Caritas diocesane del Lazio, è rivolto agli amministratori locali, alle Fondazioni antiusura della regione, alle organizzazioni di volontariato, agli organismi del Terzo settore e agli animatori pastorali.

PressGiochi