26 Settembre 2020 - 00:10

L’Acogi in itinere: appuntamento nei centri commerciali per una corretta informazione sui rischi del gioco patologico

Nei prossimi fine settimana lo staff dell’Osservatorio sul gioco patologico operante in seno ad Acogi (Associazione Italiana dei consumatori e degli operatori del gioco) sarà presente in diversi centri commerciali

04 Giugno 2015

Print Friendly, PDF & Email

Nei prossimi fine settimana lo staff dell’Osservatorio sul gioco patologico operante in seno ad Acogi (Associazione Italiana dei consumatori e degli operatori del gioco) sarà presente in diversi centri commerciali pugliesi per un’azione mirata ad una corretta informazione sui rischi del gioco patologico,

in linea con gli obiettivi primari che l’associazione si è posta dal 2011, con la presidenza di Ugo Cifone.

In continuità con la recente presentazione del report del progetto “GiochiAmo con moderazione”, l’associazione promuove nuove iniziative finalizzate alla prevenzione del gioco d’azzardo patologico (GAP) sostenendo l’assoluta urgenza di misure e interventi mirati al controllo della diffusione di una dipendenza particolarmente insidiosa in quanto non associata ad una sostanza chimica bensì ad un comportamento

o un’attività considerata lecita e socialmente accettata. La mission dell’associazione, infatti, è quella di informare rispetto alle problematiche e ai rischi legati al gioco compulsivo e agli approcci errati verso un’attività, quella ludica che, seppur distintiva dell’essere umano, può sviare verso comportamenti

disordinati e irresponsabili. Per questo la campagna di informazione che l’Acogi porterà nelle prossime settimane nei centri commerciali pugliesi si rivolge prevalentemente alle famiglie, cercando di coinvolgere, con l’ausilio di simpatici gadget, libretti da colorare, divertenti quiz e brochure informative, piccoli e grandi.

Il nuovo payoff dell’iniziativa è “Anche la famiglia è in gioco”: è proprio in casa, infatti, nell’ambiente familiare e nel primo approccio al gioco da parte dei bambini, che vengono poste le basi per un gioco sano, sicuro e consapevole anche da adulti. Attraverso la figura del personaggio Mister “A”, un divertente squaletto, genitori e figli possono vivere un curioso viaggio a “Ludolandia”, il regno di GiocoSano. Tanti

pratici consigli, suggerimenti mirati e allert dettagliati rivolti ai genitori per far crescere i propri figli in un ambiente in cui si gioca per divertirsi, per stare insieme e per fare nuove esperienze. Il materiale informativo che l’Acogi distribuirà nei centri commerciali aderenti all’iniziativa è stato curato dai professionisti dell’Osservatorio per il gioco patologico costituito da psicologi, pedagogisti e sociologi, specializzati in materia.

PressGiochi