28 Gennaio 2021 - 02:20

La musica nelle slot machine online: l’esempio di The Big Easy e Tomb Rider

La musica è diventata sempre più centrale negli ultimi vent’anni. Da grande fenomeno di nicchia a fenomeno di massa grazie a Spotify: c’è voluto poco, all’insegna della Rivoluzione Digitale, per

30 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

La musica è diventata sempre più centrale negli ultimi vent’anni. Da grande fenomeno di nicchia a fenomeno di massa grazie a Spotify: c’è voluto poco, all’insegna della Rivoluzione Digitale, per rendere la musica un fenomeno di largo consumo e di ampia dimensione.

Va da sé che la musica abbia scardinato ogni categoria e sia andata oltre ogni etichetta. Oggi un film ha una musica, un libro ha un suo arrangiamento, un mood psicologico trova inquadramento negli arrangiamenti musicali e tra gli spartiti. Una storia d’amore, un’amicizia, un rapporto di qualsivoglia specie trova tutta la sua dimensione negli aspetti musicali. Così la musica è diventata protagonista delle giornate. E di ogni momento, anche legato all’intrattenimento e divertimento.

Ecco il punto che forse sfugge a molti: la musica è diventata ancora più un fenomeno di massa grazie al suo approdo sulle piattaforme per videogiochi e in particolare, trasformatasi in sound design, nel successo di alcuni titoli che spesse volte diventano dei manifesti generazionali.

Oggi non si potrebbe parlare di Tomb Raider di Crystal Dynamics senza pensare all’accompagnamento musicale che circonda le gesta di Lara Croft. O non si potrebbe parlare di autentici capolavori come The Last of Us, reso meno celebre sicuramente senza le musiche post-apocalittiche che circondano la narrazione. E così via: la musica è diventata importante per intere generazioni.

Perché ha contribuito a rendere certi titoli quel che effettivamente oggi sono. Senza se e senza ma. Il tutto grazie alla già citata Rivoluzione Digitale e alla gamification, che ha permesso cose fino ad un decennio fa nemmeno immaginabili.

Il mondo delle slot deve molto alla musica, così come la musica deve molto al mondo delle slot. Diciamo che i due campi spesso si sono contaminati e si sono influenzati vicendevolmente. Così il gioco è stato unico per le sue musiche, e le musiche sono sopravvissute al gioco stesso. Un caso eclatante è offerto da una slot che poi è rimasta unica proprio per essere interamente basata sulla musica. Si tratta della slot machine The Big Easy, un gioco che nasce a suon di jazz con un sistema di gioco intrigante e coinvolgente.

Così le gesta dei personaggi prendono un’altra piega in relazione alle musiche che le accompagnano, consentendo che entrino in gioco alcuni tasselli psicologici fondamentali, come l’adrenalina e la dopamina. In questo modo la musica contribuisce in maniera determinante a creare emozione ed esperienza. Questo è quel che conta. Anche in un altro campo, quello delle slot machine online.

PressGiochi