27 Novembre 2021 - 16:24

La Gambling Commission riceve quattro candidature per la licenza della National Lottery

La Gambling Commission britannica ha ricevuto quattro candidature per la messa a bando della quarta licenza della National Lottery. A gareggiare saranno l’italianissima Sisal, il colosso Sazka Group, l’operatore indiano

20 Ottobre 2021

Print Friendly, PDF & Email

La Gambling Commission britannica ha ricevuto quattro candidature per la messa a bando della quarta licenza della National Lottery.

A gareggiare saranno l’italianissima Sisal, il colosso Sazka Group, l’operatore indiano Sugal & Damani e l’attuale licenziatario Camelot.

 

Dal suo lancio nel 1994, la National Lottery ha raccolto oltre 43 miliardi di sterline per buone cause, trasformando la vita attraverso il suo contributo alle arti, allo sport, al patrimonio e alle comunità. Il Concorso per la Quarta Licenza è stato lanciato nell’agosto 2020 e ora passa alla fase finale con quattro candidati che presentano le loro domande per la valutazione finale. Questo è il numero più alto di domande finali ricevute da quando è stata assegnata la prima licenza nel 1994. Il processo di valutazione inizierà ora, che includerà una presentazione da parte di ciascuno dei richiedenti alla Gambling Commission facilitata dal nostro consulente principale Rothschild & Co.

Il nostro obiettivo è di annunciare il candidato preferito all’inizio del 2022, con l’inizio della quarta licenza della National Lottery prevista per l’inizio del 2024.

John Tanner, Direttore Esecutivo di 4NLC, ha dichiarato: “Siamo lieti del numero finale di domande che abbiamo ricevuto, che non ha precedenti dall’inizio della National Lottery. La Commissione valuterà ora queste domande in un processo chiaro e solido. Il nostro compito è quello di gestire la migliore competizione possibile, una competizione aperta ed equa che porti al miglior risultato per i giocatori e per le buone cause. Non vediamo l’ora di nominare un licenziatario che si baserà sull’eredità della National Lottery e massimizzerà le opportunità di innovazione e creatività proteggendo al contempo lo status speciale della National Lottery”.

 

 

PressGiochi