29 Settembre 2020 - 16:27

Juegos Miami. Santiago Asensi “Un regolamento ben fatto è compatibile con gli interessi degli operatori”

Un relatore di Juegos Miami, Santiago Asensi, Professore Associato del prestigioso studio legale Asensi Abogados, avverte che nel gioco on-line la legislazione può avanzare solo se i governi adotteranno misure

12 Maggio 2016

Print Friendly, PDF & Email

Un relatore di Juegos Miami, Santiago Asensi, Professore Associato del prestigioso studio legale Asensi Abogados, avverte che nel gioco on-line la legislazione può avanzare solo se i governi adotteranno misure adeguate nelle tre aree fondamentali: le tasse, i permessi  e la posizione dei server.

Parlando della sua presenza a Juegos Miami (31 maggio-3 Giugno al Biltmore Hotel di Coral Gables Miami) Asensi dichiara: “Ignorando uno dei tre aspetti fondamentali di cui sopra, porterà i regolatori a fare grossi errori. C’è ovviamente uno standard valido per tutti, ma viviamo nel XXI secolo, l’industria sa che cosa può o non può funzionare. Credo in un quadro di riferimento liberalizzato per attirare l’interesse di entrambi i tipi di operatori, locali e internazionali, sotto la stessa giurisdizione. L’esperienza ci insegna che i divieti o le severe restrizioni del gioco favoriscono la crescita di un mercato illegale. Quindi personalmente sostengo tutti i mercati in cui il gioco viene trattata come una parte dell’industria dell’intrattenimento”.

Asensi, la cui azienda ha consigliato il governo colombiano ed è stata determinante per lo sviluppo della Legge del gioco in Spagna è convinto che i regolatori dovrebbero considerare come consolidare le loro richieste con gli operatori e le altre parti interessate. “Un regolamento di solito servono per due funzioni: per proteggere i consumatori e raccogliere le tasse. In entrambi i casi, se ben progettato, è pienamente compatibile con gli interessi degli operatori”.

“Il mio miglior consiglio per qualsiasi regolatore è che prima di iniziare a scrivere le bozze, dovrebbe studiare ciò che altri regolatori hanno fatto nelle rispettive giurisdizioni. Un incontro con i vari operatori del settore per ottenere quante più informazioni possibile, sarebbe consigliabile. In un settore globale, lo scambio di informazioni tra le autorità di regolamentazione è fondamentale per gli aspetti quali le norme tecniche, il gioco d’azzardo illegale, riciclaggio di denaro e protezione dei dati”

PressGiochi