19 Settembre 2020 - 14:31

Ivrea contro i provvedimenti del Governo sulla regolamentazione del gioco

Dopo aver varato un nuovo regolamento restrittivo, per combattere il problema della ludopatia e contrastare la diffusione delle slot nei bar, il Comune di Ivrea si scaglia oggi contro i

18 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Dopo aver varato un nuovo regolamento restrittivo, per combattere il problema della ludopatia e contrastare la diffusione delle slot nei bar, il Comune di Ivrea si scaglia oggi contro i provvedimenti del Governo che tendono a limitare i poteri di Comuni e Regioni in merito alla regolamentazione del gioco d’azzardo. In consiglio è infatti stato presentato un documento, dal capogruppo Francesco Comotto, sottoscritto da Erna Restivo, Pd, presidente commissione consigliare sanità e servizi sociali.

«Con la collega – dice Comotto – abbiamo già avuto occasione di confrontarci e collaborare su questo tema, dimostrando che sugli argomenti forti è possibile superare le etichette e gli steccati, per lavorare insieme per il bene comune».

I provvedimenti rischiano di essere una beffa per un Comune come Ivrea, che il 31 marzo ha approvato un regolamento e, nella stessa seduta, ha individuato un componente del Comune (la stessa Restivo) per illustrare la proposta di una legge regionale per il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico. Ivrea, come ricorda Federico Bona, che ha seguito questi temi, è tra i 611 che ha sottoscritto il manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo.

PressGiochi