24 ottobre 2019
ore 04:25
Home Associazioni Istituto Friedman: “A Bolzano la provincia fa scelte pericolose”

Istituto Friedman: “A Bolzano la provincia fa scelte pericolose”

SHARE
L’Istituto Friedman critica attraverso un’analisi economica e legislativa le note scelte “proibizioniste” dell’Alto Adige con Bolzano come capofila.
“Apprendiamo con stupore che nonostante tutti i segnali di allarme emersi in questi ultimi anni per quanto concerne la diffusione del gioco illegale e irregolare in Alto Adige la Provincia autonoma prosegua sulla via del proibizionismo- commentano-  Riteniamo di poter prevedere, come già evidenziato in numerosi studi economici, come hanno rilevato anche l’Istituto Bruno Leoni e la Confindustria che grazie a questa scelta politica il capoluogo altoatesino si avvii a divenire in un tempo breve la capitale italiana del gioco irregolare legato ai ‘totem’.
Non è possibile infatti vietare gli apparecchi per la navigazione web utilizzati prevalentemente per il gioco online presso i pubblici esercizi con una banale Legge che non ne precisa nemmeno le caratteristiche tecniche. E’ altrettanto incomprensibile che non esista in Alto Adige come in Italia una Legge organica sul gioco d’azzardo. Sul gioco a Bolzano la politica ha fallito e si andrà inevitabilmente a schiantare contro il muro dell’irregolare e dei ricorsi. Ciò non toglie che si sia sempre in tempo per affidarsi agli esperti. Attendiamo ulteriori risvolti fiduciosi”.

Bolzano: stop a Totem e slot nelle tabaccherie. Stocker (Ass. Sanità): “Due anni di tempo per eliminarle tutte”

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN