21 Ottobre 2020 - 14:42

Irlanda. La tassa sulle scommesse potrebbe aumentare di nuovo

Il Tax Strategy Group ha presentato un rapporto che propone di aumentare la tassa sulle scommesse in Irlanda. La relazione propone di aumentare la tassa dal 2% al 2,25%. Suggerisce inoltre di aumentare la quantità di sgravi fiscali da €50mila a €65mila.

23 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il Tax Strategy Group ha presentato un rapporto che propone di aumentare la tassa sulle scommesse in Irlanda. La relazione propone di aumentare la tassa dal 2% al 2,25%. Suggerisce inoltre di aumentare la quantità di sgravi fiscali da €50mila a €65mila. Il gruppo calcola che, supponendo che l’attività di scommesse torni ai livelli pre-pandemia, l’aumento della tassa porterebbe 11 milioni di euro in più all’anno, mentre l’aumento degli sgravi fiscali ridurrebbe di 1 milione di euro. Secondo le proposte, l’imposta sulle scommesse di un’impresa con un fatturato di 25 milioni di euro sarebbe la stessa del 2019, ha affermato, ma un’impresa con un fatturato di 750 milioni di euro pagherebbe di più. L’Irlanda ha giaà aumentato la tassa sulle scommesse lo scorso anno, raddoppiandolo dall’1% al 2%. Sharon Byrne, Presidente della Irish Bookmakers Association, ha affermato che i bookmaker sono ancora scossi da tale aumento e che i bookmaker di medie dimensioni “non avrebbero alcuna speranza di sopravvivere” se dovessero affrontare un ulteriore aumento, dichiarando: “Anche per gli operatori più grandi, questo può cancellare semplicemente la redditività della maggior parte dei loro negozi”.

 

 

PressGiochi