29 Novembre 2022 - 11:54

Ippica. Luxembourg vuole fare la storia nell’Arc de Triomphe. Torquator Tasso sogna il bis: successo a 7,00

La prima domenica di ottobre, per tutti gli appassionati di ippica, porta con sé la più importante corsa al mondo di galoppo: l’Arc de Triomphe. L’Ippodromo di Longchamp riunirà i

28 Settembre 2022

Print Friendly, PDF & Email

La prima domenica di ottobre, per tutti gli appassionati di ippica, porta con sé la più importante corsa al mondo di galoppo: l’Arc de Triomphe. L’Ippodromo di Longchamp riunirà i più forti cavalli del pianeta, dai tre anni in su, che si daranno battaglia sui 2400 metri dell’impianto francese. Luxembourg, secondo gli esperti Sisal, parte davanti a tutti per aggiudicarsi il prestigioso premio vista la quota antepost di 5,00. Il figlio di Camelot, cinque vittorie e un terzo posto nelle sei gare finora disputate, vuole riportare l’Irlanda a vincere l’Arc de Triomphe dopo 6 anni: nel 2016 infatti Found tagliò il traguardo davanti a tutti. Luxembourg dovrà guardarsi da due temibili avversari. Particolare attenzione, in questa ottica, merita Alpinista, la fenomenale cavalla inglese imbattuta da due anni. Al suo primo Arc de Triomphe, l’erede di Frankel vuole centrare l’ottava vittoria consecutiva. Il successo di Alpinista si gioca a 6,00.
Il secondo contender è il campione in carica, Torquator Tasso: il 5 anni allievo di Marcel Weia, vuole scrivere la storia perché nessun cavallo della Germania ha mai vinto due volte di fila l’Arc. Torquator Tasso sta ritrovando la forma migliore come dimostrano la vittoria e due secondi posti nelle ultime tre uscite. Il trionfo del fuoriclasse tedesco pagherebbe 7 volte la posta.

PressGiochi