19 Aprile 2021 - 07:58

In nome della legalità. Zega (Codere): “La convivenza tra le attività di gioco e il virus è possibile e dimostrata”

“E’ fondamentale poter raccogliere gioco per contrastare il rischio dell’illegalità. E’ imprescindibile tornare alla riapertura delle attività La convivenza tra le nostre attività e il virus è possibile e dimostrata.

26 Febbraio 2021

Print Friendly, PDF & Email

“E’ fondamentale poter raccogliere gioco per contrastare il rischio dell’illegalità. E’ imprescindibile tornare alla riapertura delle attività La convivenza tra le nostre attività e il virus è possibile e dimostrata. Non abbiamo casi di contagi nelle sale. Ma se vogliamo evitare il collasso del settore lo Stato deve sostenere economicamente le aziende che ne fanno parte. Serve un percorso di sostegno e recupero delle attività in questa drammatica situazione”.

Lo ha dichiarato Marco Zega Direttore Amministrazione, Finanza e Affari Istituzionali Codere Italia intervennendo all’evento ‘In nome della legalità’.

“Serve il rinvio immediato delle imposte – ha detto Zega -. Dal punto di vista economico i ristori ottenuti fin qui sono stati insufficienti. E’ essenziale quindi prevedere dei ristori che coprano le chiusure che stiamo vivendo e che riescano a sostenere le imprese nei costi fissi.

Anche in questa drammatica situazione le nostre attività, le uniche, hanno subito un aggravio fiscale. Serve un periodo nel quale le aliquote possano scendere per consentire il recupero delle perdite consuntivate in questo periodo di inattività”.

 

PressGiochi