04 giugno 2020
ore 10:05
Home Mercato Imprese nel gaming: nel primo trimestre cessate 176 attività

Imprese nel gaming: nel primo trimestre cessate 176 attività

SHARE
Imprese nel gaming: nel primo trimestre cessate 176 attività

Comincia in salita il 2019 per l’Azienda-Italia. Nei primi tre mesi dell’anno il bilancio tra aperture e chiusure di imprese ha segnato un calo dello 0,4% rispetto a fine dicembre 2018 e corrispondente, in termini assoluti, a un saldo negativo di 21.659 imprese. A determinare il risultato in “rosso” è stato il soprattutto consistente balzo in avanti delle cessazioni (136.069 contro le 128.628 del 2018), solo in parte compensato da un moderato incremento delle iscrizioni rispetto allo stesso periodo del 2018 (114.410 contro 113.227).

 

E’ questa – in estrema sintesi – la dinamica che emerge dalla lettura dei dati ufficiali sulla natalità e mortalità delle imprese italiane nel I° trimestre 2019, diffusi da Unioncamere – InfoCamere.

 

Per quanto riguarda il settore dei giochi e scommesse, lotterie e case da gioco, continua moderata la crescita che nel 2018 in Italia conta 7.917 imprese registrate alla Camera di Commercio. Erano 7.914 a fine 2017.

Di queste 7.040 imprese sono attive, 27 sono le nuove iscrizioni, 176 le imprese cessate, 152 le attività oggetto di variazione.

Di queste 2.925 sono sotto forma di imprese individuali, 3.826  sono società di capitale, 1.131 società di persone e 35 altre forme.

 

PressGiochi

 

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN