26 Settembre 2020 - 21:43

Imprenditori Ippici: “Pagamenti bloccati, inviata lettera di diffida al Ministero”

Gli Imprenditori Ippici Italiani comunicano di aver inviato una lettera di diffida a Ministero a causa dei ritardi e di un’incertezza decisionale che può mettere in crisi numerose aziende. “Purtroppo

25 Maggio 2016

Print Friendly, PDF & Email

Gli Imprenditori Ippici Italiani comunicano di aver inviato una lettera di diffida a Ministero a causa dei ritardi e di un’incertezza decisionale che può mettere in crisi numerose aziende.

“Purtroppo gli aggiornamenti di queste ore ci evidenziano una prospettiva di ulteriori ritardi nell’esecuzione dei pagamenti da parte dei vari uffici del ministero- dichiarano- che riteniamo inaccettabile e che mette a serissimo rischio la prosecuzione dell’attività agonistica e di allevamento delle Aziende da noi rappresentate”.
“Di fronte agli ennesimi, gravissimi, ingiustificati ritardi, alle ripetute inadempienze e alla totale assenza di informazioni certe al riguardo- continuano gli Imprenditori Ippici- abbiamo inviato una lettera di Diffida in calce alla presente”.

“Invitiamo le Scuderie e tutti gli operatori a mettere in atto Azioni di protesta sul campo che evidenzino la gravità della situazione in linea con quanto suggerito dalle altre rappresentanze- concludono- Stiamo inoltre attivandoci, sia per i Premi che per le Iscrizioni/Entrate dei Gran Premi, al recupero giudiziale delle somme dovute alle nostre Aziende”.

 

PressGiochi