25 Settembre 2020 - 09:10

Imposta intrattenimenti: apparecchi da divertimento e da intrattenimento

Cade oggi il termine ultimo per il pagamento annuale delle imposte di intrattenimento per gli apparecchi e congegni per il gioco lecito di cui all’art. 110 del Testo Unico delle

16 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Cade oggi il termine ultimo per il pagamento annuale delle imposte di intrattenimento per gli apparecchi e congegni per il gioco lecito di cui all’art. 110 del Testo Unico delle leggi di pubblica sicurezza.
Sono tenuti all’adempimento gli esercenti l’attività di distribuzione e di gestione, anche indiretta, di apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici da trattenimento e da gioco di abilità. Il versamento va fatto, utilizzando il Modello F24, esclusivamente in via telematica.
Il codice tributo da utilizzare è 5123: Imposta sugli intrattenimenti connessa agli apparecchi da divertimento ed intrattenimento – art. 22, c. 4, L. n. 289/2002. Si rischiano sanzioni amministrative e penali. Sanzione amministrativa:- utilizzo di apparecchi senza il nulla osta: sanzione da euro 1.000 a euro 5.000;
Sanzione penale: – utilizzo di apparecchi e congegni aventi caratteristiche diverse da quelle previste dall’art. 14-bis del D.P.R. 26/10/1972, n. 640: ammenda da 4.000 a 40.000 euro.

PressGiochi