28 Settembre 2020 - 11:31

Il Tar Sicilia annulla la sospensione delle licenze di gioco di una società: “Dà lavoro a diversi dipendenti”

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia, sezione staccata di Catania (Sezione Quarta) ha accolto il ricorso di un gestore per l’annullamento del provvedimento della questura di Enna per la

14 Febbraio 2017

Print Friendly, PDF & Email

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia, sezione staccata di Catania (Sezione Quarta) ha accolto il ricorso di un gestore per l’annullamento del provvedimento della questura di Enna per la revoca delle licenze per la raccolta di scommesse, le telecomunicazioni e l’ installazione di apparecchi da gioco in quanto (il provvedimento) “è tale da determinare la conseguente immediata cessazione dell’attività di impresa” che “dà lavoro a più unità di personale dipendente”. Pertanto “viene accolta “l’istanza cautelare interinale e fissata per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 9 marzo 2017”.

PressGiochi