26 Gennaio 2021 - 22:49

Il giudice di linea David Rocher è stato bandito dalla TIU per match-fixing

Il giudice di linea francese David Rocher è stato bandito dalla Tennis Integrity Unit (TIU), ricevendo un divieto di 18 mesi e una multa di 5mila dollari per match-fixing su

09 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il giudice di linea francese David Rocher è stato bandito dalla Tennis Integrity Unit (TIU), ricevendo un divieto di 18 mesi e una multa di 5mila dollari per match-fixing su match di tennis. Rocher ha ammesso di aver piazzato 11 scommesse sulle partite tra gennaio e ottobre 2019 ed è stato ritenuto colpevole di mancata collaborazione con un’indagine, nonostante abbia contestato l’accusa. Il responsabile dell’anticorruzione Ian Mill ha dichiarato colpevole Rocher. È stato riscontrato che il giudice di linea ha infranto la sezione D.1.a del Programma anti-corruzione di tennis (TACP), che afferma “nessuna persona può, direttamente o indirettamente, scommettere sul risultato o su qualsiasi altro aspetto di qualsiasi evento o altra competizione di tennis” e la sezione F.1.b, che dice ”tutte le persone devono cooperare pienamente con le indagini condotte dalla TIU”.

Rocher sarà squalificato per sei mesi per i reati sulle scommesse e 18 mesi per la mancata collaborazione. Tuttavia, i divieti possono essere eseguiti contemporaneamente e la durata totale del divieto è di 18 mesi con quattro sospesi, a partire dal 6 dicembre 2020.

 

 

 

PressGiochi

Fonte immagine: https://www.tstyle.it/2019/08/25/betting-online-gli-italiani-riscoprono-il-piacere-di-scommettere-16151.html