30 Settembre 2020 - 21:55

Il Consiglio di Stato conferma i limiti orari alle slot del comune di Pieve di Cento

Il Consiglio di Stato respingendo il ricorso della Dondolino Spa ha ieri confermato il regolamento comunale di Pieve di Cento per disciplinare gli orari di apertura ed esercizio delle sale

20 Maggio 2016

Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio di Stato respingendo il ricorso della Dondolino Spa ha ieri confermato il regolamento comunale di Pieve di Cento per disciplinare gli orari di apertura ed esercizio delle sale giochi e di utilizzo degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincite in denaro e la sentenza emessa precedentemente dal Tribunale amministrativo dell’Emilia Romagna.

Per il Collegio di Palazzo Spada infatti “nel bilanciamento dei contrapposti interessi è recessivo quello economico, ristorabile per equivalente, paventato dall’appellante rispetto alla tutela dell’interesse generale alla salute pubblica, evidentemente non tutelabile pienamente con modalità alternative alla tutela in forma specifica”.

Pertanto, “rilevato che difetta il periculum in mora” il Consiglio di Stato ha respinto l’appello.

PressGiochi