20 ottobre 2019
ore 11:19
Home Estero Il Comitato Olimpico tedesco non riconosce gli E-sport come sport

Il Comitato Olimpico tedesco non riconosce gli E-sport come sport

L'accettazione degli e-sport come attività sportive rappresenta una discussione che non si esaurisce nonostante gli anni. Diverse organizzazioni hanno sostenuto la proposta, incluso il Comitato Olimpico Internazionale, che ha riconosciuto che il gioco competitivo potrebbe raggiungere i Giochi olimpici. Tuttavia, il fatto che ciò accada sembra preoccupare alcune istituzioni. I partiti politici in Germania erano aperti ad accettare gli e-sport come un altro sport. Tuttavia, il Comitato Olimpico tedesco sembra essere in disaccordo con questo progetto. Secondo i rappresentanti dell'organismo, l'accettazione del nuovo statuto di esport non porterebbe a nulla di concreto. La classe politica cerca di dare più pubblicità agli e-sport, così come si sostengono le squadre locali. Quindi
SHARE
Il Comitato Olimpico tedesco non riconosce gli E-sport come sport

L’accettazione degli e-sport come attività sportive rappresenta una discussione che non si esaurisce nonostante gli anni. Diverse organizzazioni hanno sostenuto la proposta, incluso il Comitato Olimpico Internazionale, il quale ha riconosciuto che il gioco competitivo potrebbe raggiungere i Giochi olimpici.

Tuttavia, il fatto che ciò accada sembra preoccupare alcune istituzioni. I partiti politici in Germania erano aperti ad accettare gli e-sport come un altro sport. Tuttavia, il Comitato Olimpico tedesco sembra essere in disaccordo con questo progetto.

Secondo i rappresentanti dell’organismo, l’accettazione del nuovo statuto di esport non porterebbe a nulla di concreto. La classe politica cerca di dare più pubblicità agli e-sport, così come si sostengono le squadre locali. Quindi pensano che riconoscerli come uno sport sia un passo importante.

La Confederazione degli sport olimpici del paese ha pubblicato un documento in cui si afferma che, nonostante gli accordi, la decisione non avrà un grande peso. Questo perché una volta approvati, i principali rappresentanti degli e-sport dovrebbero presentare una richiesta formale da sottoporre a revisione.

Detto questo, l’Associazione sportiva tedesca (ESBD) ha dichiarato di non vedere nulla di sbagliato nel desiderio dei politici. Altre figure della scena sportiva, come Reinhard Grindel, della federcalcio tedesca, hanno affermato che è assurdo riconoscere gli e-sport come uno sport, anche se il governo vuole dare loro un valore olimpico.
“Accogliamo con favore il desiderio di mettere gli sport elettronici all’ordine del giorno della futura agenda sportiva della Germania. Questa decisione non rappresenta un attacco agli sport convenzionali, dal momento che gli E-sports si candidano ad essere parte dell’organizzazione sportiva”, ha affermato un rappresentante dell’ESBD.

Altri paesi, come il Giappone, hanno mostrato interesse nel portare gli e-sport ai Giochi olimpici. Aziende come Alibaba Group faranno tutto il possibile per garantire che il potenziale del gioco competitivo sia riconosciuto.

Nonostante questa controversia, gli eSport faranno parte dei Giochi asiatici del 2022 e ci sono possibilità di vederli ai Giochi Olimpici del 2024.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN