28 Settembre 2020 - 10:07

IGT, nel secondo trimestre ricavi consolidati a 637 milioni di $ in calo del 48% rispetto all’anno precedente

International Game Technology PLC ha riportato oggi i risultati finanziari per il secondo trimestre conclusosi il 30 giugno 2020. IGT è il leader globale nei giochi. Offre esperienze di gioco divertenti e responsabili per i giocatori su tutti i canali e segmenti regolamentati, dalle macchine da gioco e lotterie alle scommesse sportive e digitali.

04 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

International Game Technology PLC ha riportato oggi i risultati finanziari per il secondo trimestre conclusosi il 30 giugno 2020. IGT è il leader globale nei giochi. Offre esperienze di gioco divertenti e responsabili per i giocatori su tutti i canali e segmenti regolamentati, dalle macchine da gioco e lotterie alle scommesse sportive e digitali. Sfruttando una vasta gamma di contenuti avvincenti, sostanziali investimenti in innovazione, approfondimenti dei giocatori, competenza operativa e tecnologia all’avanguardia, le soluzioni offrono esperienze di gioco senza rivali che coinvolgono i giocatori. Ha una presenza locale consolidata e relazioni con governi e autorità di regolamentazione in oltre 100 paesi in tutto il mondo e crea valore aderendo ai più elevati standard di servizio, integrità e responsabilità. IGT ha circa 12.000 dipendenti.

Marco Sala, CEO di IGT , spiega: “I risultati del nostro secondo trimestre riflettono il forte impatto dei blocchi globali causati dalla pandemia. Detto questo, grazie alla forte performance della lotteria del Nord America e alla nostra rapida adozione di misure di riduzione dei costi ed elusione, abbiamo fornito un flusso di cassa migliore di quanto ci aspettassimo a maggio. La nostra resilienza è una conseguenza diretta della diversità del nostro portafoglio globale di prodotti e soluzioni. Le tendenze in miglioramento che stiamo assistendo attualmente sono incoraggianti, ma rimaniamo prudenti con la nostra pianificazione. La nostra nuova struttura organizzativa migliora la nostra disponibilità ad adattarci ai cambiamenti delle condizioni del mercato”.

Max Chiara, CFO di IGT , ha dichiarato: “Generare liquidità rimane la nostra massima priorità finanziaria. Le iniziative proattive di efficienza e le attività mirate sui mercati dei capitali che abbiamo realizzato nel trimestre ci consentono di seguire in anticipo il piano su tutte le misure chiave e prevediamo di fornire un flusso di cassa libero e positivo in quest’anno fiscale. Abbiamo le risorse di cui abbiamo bisogno per navigare in questa crisi e stiamo prendendo importanti decisioni strategiche per migliorare la nostra flessibilità operativa. Ciò include oltre $200 milioni in risparmi strutturali e discrezionali rispetto ai livelli pre-pandemici”.

I risultati del secondo trimestre 2020 riflettono l’impatto delle restrizioni globali per il COVID-19. Le entrate sono diminuite in tutti i settori di attività e in tutti i flussi di entrate principali, ad eccezione delle attività digitali, dove le entrate sono aumentate del 35%. Il progressivo allentamento delle restrizioni durante il trimestre e le iniziative di riduzione dei costi hanno contribuito a mitigare l’impatto. I ricavi consolidati di $637 milioni, in calo del 48% rispetto all’anno precedente Le entrate globali nel settore dei giochi sono diminuite del 72%, trainate dalla chiusura di casinò e sale da gioco, minori spedizioni di unità e minori vendite di sistemi e software rispetto all’anno precedente. Le entrate della lotteria globale sono diminuite del 26% a causa della riduzione del traffico verso i punti vendita e l’arresto temporaneo dei giochi in Italia. Le tendenze del gioco e della lotteria sono migliorate ogni mese con la riapertura delle sedi e l’allentamento delle restrizioni. Perdita operativa di $94 milioni, in calo rispetto a $224 milioni dell’esercizio precedente. Contributo di profitto inferiore da volumi di attività ridotti. Interessi passivi netti di $96 milioni rispetto a $104 milioni dell’anno precedente. Le transazioni sul mercato dei capitali determinano un costo del debito inferiore. Imposte sul reddito di $11 milioni, rispetto a un accantonamento di $63 milioni, guidato da un reddito ante imposte più basso. La perdita netta attribuibile a IGT è stata di $280 milioni; perdita netta rettificata attribuibile a IGT di $121 milioni contro un utile netto rettificato di $91 milioni nell’anno precedente. Riflette le perdite operative e le maggiori perdite in valuta estera e di estinzione del debito nell’anno in corso. Perdita netta per azione diluita di $1,37; perdita netta rettificata per azione diluita di $0,59 rispetto all’utile netto rettificato di $0,44 dell’anno precedente. EBITDA rettificato di $168 milioni rispetto a $454 milioni nel periodo dell’anno precedente. L’indebitamento finanziario netto di $7,29 miliardi è migliorato di $93 milioni rispetto a $7,38 miliardi al 31 dicembre 2019; EBITDA rettificato dell’indebitamento netto verso LTM di 5,52x, in aumento rispetto a 4,31x al 31 dicembre 2019, principalmente a causa della riduzione dell’EBITDA nella prima metà del 2020.Al 30 giugno 2020, la liquidità ammontava a $2,3 miliardi, compresi $1,3 miliardi in contanti senza restrizioni e $1,0 miliardo disponibile con linee di credito revolving. Nel tentativo di accelerare la risposta della Società alle condizioni di mercato, sono stati identificati oltre $200 milioni in risparmi sui costi strutturali rispetto ai livelli pre-pandemici. Questi risparmi sono previsti principalmente nel 2021 e provengono da: eliminazione di funzioni duplicate e razionalizzazione delle attività di back-office; ottimizzazione dell’investimento globale in tecnologia per concentrarsi sul know-how a valore aggiunto; razionalizzazione della R&S in base a priorità di rischio / rendimento disciplinate; ottimizzazione della catena catena di fornitura per la massima efficienza dei costi; emissione di $750 milioni; come precedentemente annunciato $500 milioni di proventi netti utilizzati per finanziare un’offerta parziale del 6,25%.

 

 

 

PressGiochi