12 Agosto 2020 - 15:06

iGaming Education Forum annuncia la presenza di due esperti del settore per il seminario sui Fantasy Sports

Il CEO di Oulala, Valéry Bollier stabilisce Malta come futura sede dei Fantasy Sports in Europa prima dell’iGaming Education Forum L’ iGaming Education Forum ha confermato l’inserimento di una sessione

06 Ottobre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Il CEO di Oulala, Valéry Bollier stabilisce Malta come futura sede dei Fantasy Sports in Europa prima dell’iGaming Education Forum

L’ iGaming Education Forum ha confermato l’inserimento di una sessione dedicata ai Fantasy Sports tenuta dal co-fondatore e CEO della società Maltese Oulala, Valéry Bollier, e dal senior legal Advisor dell’Autorità di gioco maltese Michele Magro. La sessione, che ricordiamo avrà luogo il secondo giorno della manifestazione (17 novembre 2016) durante la Sigma 2016, si concentrerà sulle tendenze attuali e le tendenze future che disciplinano questa sezione emergente di gioco con le intuizioni uniche da due dei maggiori esperti che lavorano nel settore. Gli organizzatori del Forum, iGaming Academy, si sono dichiarati contenti per esser stati in grado di garantire due figure di spicco nel settore dei Fantasy Sports.

Con oltre undici anni di esperienza nel settore iGaming, presenze regolari a conferenze di settore e seminari e la passione per il Daily Fantasy Sports (DFS) e ‘Big Data’, Valéry Bollier di Oulala ritiene che Malta possa essere la futura sede del settore DFS in Europa. Ha spiegato: “Daily Fantasy Sports è nato negli Stati Uniti nel 2008. Dal nulla, un intero settore è cresciuto in meno di 10 anni, creando di migliaia di posti di lavoro, tasse e ricchezza. Come al solito, le autorità di Malta sono stati i primi a prevedere il potenziale dei DFS in Europa. Nonostante una crescente domanda da parte dei clienti europei, nessuno dei legislatori aveva ancora deciso di creare un quadro giuridico specifico per questa nuova attività. Questa non è una vera sorpresa in quanto è abbastanza comune che su Internet il mercato si muova ad un ritmo molto più veloce rispetto ai legislatori.
Commentando lo sviluppo del settore a Malta, Valéry ha detto: “E ‘stato fondamentale per noi a spingere per un quadro giuridico adeguato alle molteplici specificità del nostro settore”.

“Oulala, è nato a Malta 3 anni fa e sperimentato il settore DFS in Europa”, ha aggiunto. “Siamo più che orgogliosi sapendo che Malta è oggi il primo paese europeo a creare una licenza gioco di abilità specifiche. La Gaming Authority maltese ha, ancora una volta, battuto la strada, e non vi è dubbio che l’intero comparto dei DFS europea e del di gioco di abilità presto considereranno Malta come la loro casa”.

Michele Magro ha fatto parte del team legale della Gaming Authority di Malta per oltre quattro anni. Discutendo il sostegno dell’Authority del settore DFS, ha dichiarato: “Fin dall’inizio del regolamento di gioco, i legislatori e le autorità di regolamentazione hanno affrontato il problema della linea sottile distinguendo giochi d’azzardo, e giochi di abilità”.

“La MGA ha studiato questo problema per un bel po’ di tempo. Nel mese di gennaio 2015, ha pubblicato un documento di consultazione che richiede feedback da parte degli operatori del settore sulla regolamentazione dei giochi di abilità. Tra gli intervistati erano inclusi gli sviluppatori di giochi, operatori DFS, studi legali e le piattaforme di eSport, tra gli altri, a significare un settore ampio respiro che non può essere incasellato in una singola categoria legislativa. Su questa base, la MGA ha pubblicato un documento di posizione, nel dicembre 2015, distinguendo tra giochi di abilità che richiedono un più elevato livello di intervento normativo rispetto ad altri e individuando criteri oggettivi per la classificazione “.

I Fantasy Sports sono stati identificati come giochi che meritano uno sguardo nuovo dal punto di vista normativo. La meccanica del gioco, la ricerca e la conoscenza necessarie per vincere, e ancora la natura dei giocatori sportivi di fantasia indicano parametri che sono diversi per i giochi d’azzardo “, ha continuato. “La MGA sta preparando una nuova licenza per giochi di abilità e un nuovo quadro normativo per la gestione efficace di questo settore, senza imporre inutili oneri alle imprese.”