13 Agosto 2020 - 04:19

IBIA e MGA adotteranno un approccio coerente nelle controversie con i clienti relativamente alle scommesse sportive

L’International Betting Integrity Association (IBIA) ha pubblicato la risposta ufficiale alla consultazione della Malta Gaming Authority (MGA) su “requisiti di segnalazione di scommesse sospette e ulteriori questioni di integrità”

22 Luglio 2020

Print Friendly, PDF & Email

L’International Betting Integrity Association (IBIA) ha pubblicato la risposta ufficiale alla consultazione della Malta Gaming Authority (MGA) su “requisiti di segnalazione di scommesse sospette e ulteriori questioni di integrità”. L’IBIA ha sottolineato di aver seguito da vicino gli sviluppi legislativi della MGA da quando l’organismo di regolamentazione ha lanciato “Prevenzione della corruzione nello sport” nel 2018. Inoltre, l’IBIA ha supportato l’MGA nello sviluppo della sua “Sports Integrity Unit”, che è diventata operativa nel 2019, affermando: “Abbiamo avuto un rapporto positivo con l’MGA per alcuni anni e ci concentriamo sulle disposizioni relative all’integrità delle scommesse sportive”.

Rafforzando il controllo dell’integrità, l’MGA attuerà il suo nuovo ordine “Sezione 43” ai sensi della “Direttiva sulle autorizzazioni e la conformità dei giochi”. La Sezione 43 richiederà a tutti i licenziatari delle scommesse sportive B2C di informare direttamente MGA di qualsiasi circostanza o istanza di scommesse sospette. Ulteriori richieste del licenziatario richiederanno agli operatori di scommesse sportive di segnalare tutte le circostanze di scommesse annullate a seguito di “sospetto di manipolazione” con operatori che forniscono documentazione di supporto che informa l’MGA del loro giudizio e delle loro azioni. Finora l’MGA non ha applicato la Sezione 43, che fa parte delle nuove funzioni di conformità del regolatore da agosto 2019, poiché l’MGA cerca un ampio contributo delle parti interessate sulla direttiva sull’integrità dello sport. L’IBIA ha elogiato la decisione della MGA di condurre un’ulteriore consultazione sui progetti di protocolli sospetti di scommesse. Nella risposta, l’IBIA ha evidenziato tre aree critiche a cui l’MGA deve fornire chiarezza agli operatori e alle parti interessate in relazione a “controversie con i clienti relative a scommesse sospette”, “impegni degli operatori con un organismo di monitoraggio globale” e “impegno della politica di integrità delle scommesse con gli operatori” . In caso di controversie con i clienti, l’IBIA ha consigliato all’MGA di adottare un adeguato “processo di risoluzione delle controversie per garantire la coerenza dell’approccio”.

L’organismo di integrità ha indicato i fornitori riconosciuti IBAS ed eCOGRA per la risoluzione delle controversie, in quanto istituzioni che hanno fornito un meccanismo strutturato e coerente per la gestione delle controversie dei clienti relative alle scommesse sportive. In collaborazione con i suoi membri e organi arbitrali, l’IBIA ha dichiarato di aver sviluppato quadri standard per la gestione delle controversie con i clienti e l’avvio di indagini che l’MGA dovrebbe prendere in considerazione. Per quanto riguarda il coinvolgimento degli operatori, l’IBIA ha elogiato l’MGA per aver riconosciuto che gli operatori svolgono un ruolo fondamentale nel monitoraggio dell’integrità in modo che i dati possano essere trasmessi alle autorità competenti. L’IBIA ha sottolineato che un trasferimento efficace dei dati sull’attività dei clienti aiuterà le autorità a ottenere prove vitali per quanto riguarda l’identificazione di sedi criminali, l’individuazione di volumi di scommesse , l’analisi dei comportamenti e la scoperta di quali sport vengono presi di mira. Evidenziando la minaccia di bande internazionali che prendono di mira le scommesse sportive, la MGA è invitata ad adottare il “sistema di allarme internazionale basato sui clienti” dell’IBIA. In merito allo sviluppo della politica di integrità delle scommesse, IBIA consiglia all’MGA di sviluppare un “forum regolatore” per un impegno con i suoi operatori autorizzati. L’IBIA, concludendo la risposta, ha dichiarato: “Dato che le scommesse sospette e la manipolazione di eventi sportivi sono un problema globale, IBIA spera che l’MGA prenda in debita considerazione il ruolo che questa associazione potrebbe svolgere in qualsiasi futura iniziativa in questo settore”.

 

 

 

 

PressGiochi