18 Gennaio 2021 - 23:56

Gualtieri (MEF): “Valutato impatto chiusure sale giochi, stiamo ragionando su nuovo intervento”

“Per quanto riguarda la questione giochi noi siamo già intervenuti rateizzando il PREU, tenendo conto delle chiusure e dei mancati incassi delle società. Ora stiamo valutando l’impatto delle chiusure delle sale, fermo restando che i giochi online non sono impediti e ragionando sul nuovo intervento. Quindi stiamo riflettendo su questo”

24 Novembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Durante l’audizione del Ministro all’economia Roberto Gualtieri presso le Commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato relativa alla Legge di Bilancio 2021, il Ministro è intervenuto sul gioco pubblico legale rispondendo alle domande dell’on. Mauro D’Attis di Forza Italia.

D’Attis ha ricordato al Ministro che il settore garantisce entrate fiscali per 11 miliardi di euro all’anno e che le sale giochi sono state chiuse per prime e che probabilmente saranno riaperte per ultime. Quindi ha domandato cosa intende fare il governo per gestire questo settore, considerate le minori entrate che potrebbero impattare sul bilancio dello Stato per il 2021. Inoltre, ha ricordato che il Governo dovrebbe preoccuparsi anche di un altro dato, emerso durante l’audizione delle associazioni che rappresentano le aziende di gioco, e cioè lo spostamento del gioco e dei giocatori dal settore legale, oggi chiuso, a quello illegale quasi sempre in mano alla criminalità.

Gualtieri ha risposto affermando: “Per quanto riguarda la questione giochi noi siamo già intervenuti rateizzando il PREU, tenendo conto delle chiusure e dei mancati incassi delle società. Ora stiamo valutando l’impatto delle chiusure delle sale, fermo restando che i giochi online non sono impediti e ragionando sul nuovo intervento. Quindi stiamo riflettendo su questo”.

PressGiochi