26 Settembre 2020 - 16:13

Gioco patologico. M5S: “Come sono stati divisi i fondi nel corso del 2015?”

Dopo l’interrogazione presentata ieri dal Pd alla Camera sull’attivazione delle azioni da intraprendere in contrasto al gioco patologico e la suddivisione delle risorse programmate in stabilità tra le Regioni, anche

19 Maggio 2016

Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’interrogazione presentata ieri dal Pd alla Camera sull’attivazione delle azioni da intraprendere in contrasto al gioco patologico e la suddivisione delle risorse programmate in stabilità tra le Regioni, anche il Movimento 5 Stelle interviene al Senato per chiedere maggior chiarezza su come verranno distribuite le risorse e conoscere come sono già state destinate queste risorse nel corso del 2015.

A farsi portavoce dell’iniziativa ricolta al Mef e al Ministro della Salute il senatore Giovanni Endrizzi che ha ricordato come la legge di stabilità per il 2015 preveda “Nell’ambito delle risorse destinate al finanziamento del Servizio sanitario nazionale … una quota pari a 50 milioni di euro è annualmente destinata alla prevenzione, alla cura e alla riabilitazione delle patologie connesse alla dipendenza da gioco d’azzardo”.

“Alla ripartizione della quota (…) si provvede annualmente all’atto dell’assegnazione delle risorse spettanti alle regioni e alle province autonome di Trento e di Bolzano a titolo di finanziamento della quota indistinta del fabbisogno sanitario standard regionale, secondo i criteri e le modalità previsti dalla legislazione vigente in materia di costi standard”.

Il M5S chiede quindi di sapere quali siano le previsioni del Governo per l’anno 2016, con riferimento alla ripartizione delle risorse tra le Regioni e le Provincie autonome; quale sia stata, con riferimento all’anno 2015, la ripartizione complessiva di tali risorse, suddivisa per Regione e Provincia autonoma, quali siano i vincoli di destinazione, sia per quanto concerne i destinatari istituzionali e non di tali risorse, nonché quale sia la tipologia di intervento di contrasto alle dipendenze connesse al gioco d’azzardo; quali siano i riferimenti degli atti amministrativi che documentano i vincoli di destinazione e gli atti contabili che documentano il trasferimento di tali risorse.

 

PressGiochi