09 Agosto 2020 - 05:10

Gioco del Burraco: origini e curiosità

Tra i numerosi giochi di carte amati in Italia il burraco è uno dei più famosi. La diffusione di questo gioco in Italia è stata favorita dalla sua digitalizzazione: oggi

18 Maggio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Tra i numerosi giochi di carte amati in Italia il burraco è uno dei più famosi. La diffusione di questo gioco in Italia è stata favorita dalla sua digitalizzazione: oggi è possibile giocare online sia in versione gratuita, sia puntando denaro per ricevere dei premi in caso di vittoria.

E’ in crescita il numero di italiani che decidono di iscriversi alle piattaforme digitali, creando un account gratuito per divertirsi col burraco online. Nell’ultimo periodo è cresciuta anche la curiosità dei giocatori in merito alla nascita di questo gioco di carte.

 

 

Storia del burraco: come è nato questo gioco

Non esiste una versione ufficiale della storia del burraco ed è difficile risalire alle origini di questo gioco allontanando ogni dubbio sull’attendibilità delle informazioni. Secondo la versione ritenuta veritiera, il burraco sarebbe nato in Uruguay nel anni ’40. Questo gioco sarebbe stato proposto inizialmente come variante della canasta – altro famosissimo gioco di carte, tuttora diffuso in Italia e nel mondo – fino a diventare un gioco a se stante, in grado di competere per popolarità con la canasta.

Per quanto riguarda invece l’origine del termine burraco, si pensa che questo derivi dal portoghese e che assuma il significato di setaccio. Una particolarità di questo gioco è la possibilità per i giocatori di raccogliere le carte che sono state scartate dagli altri e di selezionarle poi nella loro mano, scartando turno dopo turno quelle di cui non hanno bisogno. Questo spiega come mai il termine setaccio ben si addica al burraco.

 

 

Il burraco nel nostro paese: le tappe del successo in Italia

Nonostante il gioco sia nato negli anni ’40, ci sono voluti alcuni decenni affinché arrivasse anche nel nostro paese. Si crede che il gioco si sia diffuso in Italia a partite dagli anni ’80, inizialmente in Puglia e poi rapidamente prima nelle regioni meridionali ed infine al centro e nord Italia.

Si racconta che durante i primi anni in Italia il regolamento del burraco non fosse ancora stato codificato, ma che venisse tramandato per via orale. Questo ha comportato sicuramente la scomparsa di alcune regole, sostituite da nuove regole introdotte negli anni. La diffusione di questo gioco di carte in tutto il nostro paese fece nascere alla fine il bisogno di avere un regolamento unico di riferimento e portò a codificare definitivamente le regole del burraco.

Negli ultimi anni il gioco è stato anche digitalizzato ed è diventato in breve tempo uno dei giochi di carte più amati dai giocatori online. Non c’è dubbio che oggi il burraco sia tra i giochi di carte più diffusi in Italia, è nata anche la Fibur, ovvero la Federazione Italiana Burraco, la quale organizza dei tornei per gli amanti di questo gioco. Per quanto riguarda il gioco digitale, sono disponibili sia delle piattaforme per giocare gratuitamente, sia casinò telematici per avviare partite con in palio denaro vero. Nel caso si decida di giocare con soldi veri si consiglia di iscriversi ad un casinò online sicuro e che abbia ricevuto l’autorizzazione da parte dell’AAMS, che ne garantisce la sicurezza e la legalità in Italia.

 

 

PressGiochi