29 Settembre 2020 - 22:33

Giochi Olimpici di Rio: Essa stringe rapporti con il Cio contro il match fixing

Essa, ente che si occupa a livello internazionale di assicurare l’integrità delle scommesse sugli eventi sportivi, insieme ai suoi membri, è impegnato per garantire un elevato livello di sicurezza dei

26 Luglio 2016

Print Friendly, PDF & Email

Essa, ente che si occupa a livello internazionale di assicurare l’integrità delle scommesse sugli eventi sportivi, insieme ai suoi membri, è impegnato per garantire un elevato livello di sicurezza dei Giochi Olimpici 2016 contro il rischio di match fixing. Per questo verrà avviata una maggiore cooperazione con l’Integrity Betting Intelligence System (IBIS) del Comitato Olimpico Internazionale che copre tutti i 306 eventi nel corso dei Giochi.

Essa ha già avuto modo di collaborare con  le autorità olimpiche per garantire l’integrità dei Giochi Olimpici di Londra 2012. La politica di cooperazione avviata in quel caso è divenuta un modello per tutti gli eventi  che seguiranno e sarà alla base dell’approccio per Rio. Il CIO ha anche introdotto una serie di misure di integrità supplementari in occasione dei Giochi di Londra come l’istituzione del CIO IBIS e un accordo di cooperazione con Interpol.

Da parte sua, Essa ha continuato ad espandere la propria base associativa e gli accordi di condivisione delle informazioni con le autorità di regolamentazione, ha recentemente concluso accordi con le autorità francesi e lituane da aggiungere alle partnership esistenti con il Regno Unito, Gibilterra, Alderney e Malta.

L’associazione comprende oggi 21 dei maggiori operatori di scommesse che alimentano e contribuiscono al suo sistema di allerta e che verrà utilizzato per identificare le scommesse sospette durante i Giochi, che si terranno ad agosto tra il 5 e il 21.

“Lo sport non è sport se non è giusto e il suo esito non è predeterminato, e siamo pronti a fronteggiare il rischio di attività di scommesse illecite” ha detto Khalid Ali, segretario generale della ESSA.

“Il rapporto di condivisione delle informazioni con le società di scommesse è un pilastro fondamentale nella strategia di integrità del Cio ed è parte fondamentale del sistema IBIS. Si tratta di un approccio che si basa sul rapporto di partenariato e collaborazione tra le parti con un obiettivo  comune di prevenire la corruzione che distrugge l’etica e i valori dello sport. Cio accoglie con favore l’impegno di Essa e dei suoi membri per questa causa” ha dichiarato Pâquerette Girard Zappelli, amministratore delegato Ethics & Compliance del Cio.

PressGiochi