18 Agosto 2022 - 22:46

Giochi e fisco: nel primo semestre l’Erario riceve dai giochi entrate per 7,1 mld

Analizzando per competenza, i soli dati del mese di giugno 2022, possiamo vedere che le entrate degli apparecchi da gioco sono pari a 450 mln con un segno del +3.114,3% rispetto a giugno 2021 quando il settore stava uscendo dalle chiusure dovute al Covid e il Tesoro incassava appena 14 mln.

05 Agosto 2022

Print Friendly, PDF & Email

Nel periodo gennaio-giugno 2022, le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica ammontano a 242.877 milioni di euro, con un aumento di 28.951 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+13,5%). Le entrate totali ammontano a 242.877 milioni di euro (+28.951 milioni di euro, pari a +13,5%). Le imposte dirette si attestano a 131.590 milioni di euro (+13.674 milioni di euro, pari a +11,6%) e le imposte indirette risultano pari a 111.287 milioni di euro (+15.277 milioni di euro, pari a +15,9%).

Positivo il gettito delle imposte il cui andamento non è direttamente legato alla congiuntura economica (+18,5%):

le entrate totali relative ai giochi (che includono varie imposte classificate come entrate erariali sia dirette che indirette) sono risultate pari a 7.180 milioni di euro (+1.902 milioni di euro, pari a +36,0%); considerando solo le imposte indirette, il gettito delle attività da gioco (lotto, lotterie e delle altre attività di gioco) è di 6.876 milioni di euro (+1.886 milioni di euro, pari a +37,8%);
il gettito dell’imposta sul consumo dei tabacchi ammonta a 5.190 milioni di euro (-20 milioni di euro,
pari a –0,4%).

 

Gennaio – giugno 2022 – Le entrate degli apparecchi da gioco tra gennaio e giugno ammontano a 2.872 mln di euro (+651,8%) rispetto a gennaio-giugno 2021 per 2.490 milioni di maggiori entrate.

Invece, le entrate dei proventi derivanti dal gioco del Lotto (al lordo delle vincite) registrano un segno negativo del – 15% con 3.587 mln di entrate al fisco rispetto ai 4.218 del 2021. I proventi, sempre analizzando i flussi per competenza, derivanti dalle altre attività di gioco sono pari a 170 mln (+11,1%).

Il solo mese di giugno – Analizzando per competenza, i soli dati del mese di giugno 2022, possiamo vedere che le entrate degli apparecchi da gioco sono pari a 450 mln con un segno del +3.114,3% rispetto a giugno 2021 quando il settore stava uscendo dalle chiusure dovute al Covid e il Tesoro incassava appena 14 mln.

Le entrate dei proventi derivanti dal gioco del Lotto (al lordo delle vincite) registrano un segno negativo con 566 mln -15,1% rispetto al 2021. I proventi, infine, derivanti dalle altre attività di gioco sono pari a 29 mln (-42%).

PressGiochi