23 Settembre 2020 - 14:52

Gavorrano. L’ex sindaco Borghi tra i promotori dell’uso della tessera magnetica per giocare alle slot

L’ex sindaco di Gavorrano Massimo Borghi (Sel), pioniere in Italia nella battaglia contro il gioco d’azzardo, ieri ha incontrato i giornalisti, nella sede del suo partito, a Grosseto, seduto al

27 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

L’ex sindaco di Gavorrano Massimo Borghi (Sel), pioniere in Italia nella battaglia contro il gioco d’azzardo, ieri ha incontrato i giornalisti, nella sede del suo partito, a Grosseto, seduto al fianco del capolista del collegio grossetano di Sì Toscana Marco Sabatini. Si è parlato di una recente sentenza della Corte Costituzionale (la 56/2015), che conferma le ragioni di Borghi e della sua ordinanza etica contro le slot, per colpa della quale, nel settembre di 5 anni fa, fu sfiduciato dalla maggioranza Pd che lo sosteneva.

La decisione della Corte Costituzionale è destinata a condizionare il quadro normativa in questo ambito. La sentenza stabilisce che si possono introdurre restrizioni al gioco d’azzardo e che l’interesse pubblico prevalente non è il profitto dell’impresa o quello dello Stato, ma le tutele della persona, il contrasto alla diffusione del gioco illegale, la sicurezza, l’ordine pubblico, la lotta alla criminalità.

E l’ordinanza firmata dal Borghi sindaco si basava proprio sulla salute dei cittadini, limitando la presenza di slot e videopoker in alcuni esercizi. Borghi, dopo quell’atto (e le sue conseguenze) è stato chiamato ovunque, in giro per lo stivale, a raccontare il suo impegno. Sì Toscana a Sinistra ha fatto propria questa battaglia.

Come lo ha spiegato il candidato Marco Sabatini. «Credo che la Regione Toscana abbia gli strumenti per fare prevenzione riguardo a gioco d’azzardo e ludopatia, fenomeni in crescita anche nella nostra provincia. Ci faremo portavoce di due proposte: una prima finalizzata a contigentare, limitare le somme giocate, la seconda per escludere dal gioco i minorenni. Basterebbe introdurre l’utilizzo di un codice fiscale magnetico».

 

PressGiochi