04 Dicembre 2022 - 13:15

Gaming, in Italia oltre 4mila lavoratori: come giocare in sicurezza

Secondo il report “Percorso di Studio sul settore dei giochi in Italia” condotto dalla CGIA (Associazioni artigiani e piccole imprese) di Mestre, sembrano esserci interessanti novità per il settore del

29 Agosto 2022

Print Friendly, PDF & Email

Secondo il report “Percorso di Studio sul settore dei giochi in Italia” condotto dalla CGIA (Associazioni artigiani e piccole imprese) di Mestre, sembrano esserci interessanti novità per il settore del gaming online.

Nel processo di crescita del settore gaming, la pandemia ha sicuramente giocato un ruolo importante, ma non è stata l’unica causa. La tecnologia ha permesso agli utenti di giocare in qualunque momento e da qualsiasi parte del mondo, e ciò ha richiesto un adeguamento dei bookmakers e degli operatori alla grande richiesta, puntando su versioni responsive di siti e app dedicate.

Occupazione nel settore gaming in Italia

Stando all’analisi effettuata dalla CGIA in collaborazione con il “Centro Studi dell’Associazione As.tro” di Roma, attualmente esistono ben 84 concessionari autorizzati e 53 di questi sono italiani. A essi fanno capo oltre 4.000 lavoratori italiani – per la precisione 4.350 – e 31 provenienti dall’estero.

I proventi derivati dal gaming sono composti sia dal gioco fisico che da quello online e si calcola che quelli ottenuti tramite i 53 operatori italiani siano sufficienti per sostenere 1.500 operatori. Se da una parte gli addetti del settore gioco (incluso quello fisico) sono diminuiti nel biennio 2020-2021, dall’altra il gioco online è cresciuto enormemente.

Tra i dati più rilevanti abbiamo anche quelli inerenti il gettito fiscale relativo al gioco online, il quale, partendo dal 2015, è letteralmente triplicato fino al 2020, passando da 212 milioni a 634 milioni di euro. Nel 2021 ha raggiunto invece gli 887 milioni di euro.

I giochi più amati e i consigli per giocare in sicurezza

Sono numerosi i tipi di giochi preferiti degli italiani, secondo il rapporto Eurispes 2019. Nel settore online, in particolare, i più apprezzati in assoluto sono quelli legati alle tradizioni popolari; non deve sorprendere, quindi, se i giochi di carte sono in vetta alle preferenze: giochi come sette e mezzo, scopa, briscola e burraco sono infatti disponibili da tempo anche in versione digitale, insieme al bingo, che rientra tra i giochi più scaricati e amati.

Non solo tradizione, però: gli italiani appassionati di gaming online apprezzano infatti anche giochi di matrice internazionale, come le slot machine e il poker, tra gli altri.

Per dedicarsi ai propri passatempi preferiti in maniera sicura, è sufficiente tenere a mente alcuni semplici consigli:

  • ricordarsi di cambiare spesso le password di accesso agli account di gioco, per scongiurare il rischio di hacking. A tal proposito è importante anche scegliere delle password forti, complete di simboli, numeri e lettere;
  • confrontare i diversi operatori, in modo da trovare quelli che propongono i giochi che si preferiscono, ma soprattutto informarsi su siti come slotadm.it, che recensiscono operatori certificati e propongono delle utili guide;
  • stabilire un budget da investire e rispettarlo scrupolosamente;
  • riguardo ai pagamenti, usare un unico fondo, per esempio tramite una carta di credito che non sia caricata con grandi quantità di denaro;
  • sempre per prevenire il rischio di hacking, è bene installare un antivirus sul proprio dispositivo e aggiornarlo costantemente. Questo eviterà anche lo scaricamento di file infetti.

PressGiochi