02 Febbraio 2023 - 02:23

Francia: Nicolas Béraud (Betclic) lancia l’allarme sul gioco d’azzardo illegale

Le autorità francesi devono fare di più per regolamentare i giochi da casinò online e contrastare la minaccia del gioco illegale, secondo Nicolas Béraud, fondatore e CEO di Betclic. Béraud

12 Gennaio 2023

Print Friendly, PDF & Email

Le autorità francesi devono fare di più per regolamentare i giochi da casinò online e contrastare la minaccia del gioco illegale, secondo Nicolas Béraud, fondatore e CEO di Betclic.

Béraud sostiene che il governo francese deve allineare le regole del casinò a quelle imposte sulle scommesse.

Secondo l’autorità di regolamentazione francese l’Autorite Nationale des Jeux (ANJ) lo scorso aprile, il settore delle scommesse sportive, delle corse di cavalli e del poker online è stato un “segmento in iper-crescita”, avendo registrato un GGR di 2,2 miliardi di euro nel 2021. Parlando nove mesi dopo il rapporto dell’ANJ e 13 dopo la fine dell’anno commerciale 2021, tuttavia, Béraud ha sostenuto che i giochi da casinò online costituiscono una parte enorme del mercato francese e non sono regolamentati.

Ha spiegato: “È importante che le autorità pubbliche controllino altri giochi d’azzardo allo stesso modo delle scommesse sportive online. Le scommesse sportive rappresentano un sesto del gioco d’azzardo in Francia. Nei restanti cinque sesti, non ci sono gli stessi controlli che abbiamo sulle scommesse sportive online. C’è una parte particolarmente problematica, secondo me, è il gioco d’azzardo illegale”.

Insieme ad altri paesi europei, come Regno Unito, Paesi Bassi e Germania, la Francia ha esaminato il proprio quadro legislativo sul gioco d’azzardo nell’ultimo anno. In particolare, la scorsa estate l’autorità di regolamentazione ha riunito un “gruppo di lavoro” per valutare i contratti con i media e le campagne di marketing dei bookmaker con licenza francese in una revisione degli standard pubblicitari. Ciò è stato seguito da un inasprimento delle regole sulla promozione delle offerte e degli incentivi sul gioco d’azzardo in autunno.

Secondo Béraud, il regolatore francese deve ora rivolgere la propria attenzione ai giochi da casinò online e al mercato nero non regolamentato, che a suo avviso non fornisce ai giocatori una protezione adeguata e nega entrate fiscali ai fondi pubblici.

La Francia è uno dei pochi paesi a non aver regolamentato i giochi da casinò online e diversi studi hanno dimostrato che ci sono più di un milione di giocatori che giocano regolarmente su questi siti senza alcun controllo, senza tasse per lo stato”.

In qualità di fondatore e CEO di Betclic, Béraud ha guidato l’azienda sia attraverso i cambiamenti nella regolamentazione francese sia attraverso importanti modifiche al modello operativo dell’azienda, inclusa la vendita di una partecipazione del 47% nell’azienda a FL Entertainment per 850 milioni di euro. Il risultato di questa acquisizione fu che Betclic si sarebbe fusa con Banijay di FL, un’impresa di intrattenimento, per formare un conglomerato di intrattenimento paneuropeo. Béraud ha spiegato che il marchio ha piazzato “più di 23 milioni di euro in scommesse” e ora rappresenta “un terzo del mercato francese in termini di scommesse sportive”.

PressGiochi

Fonte immagine: emilemagazine.fr